Tornano a rombare n Qatar, sul circuito di Losail, i motori dei prototipi MotoGp, da oggi 20 marzo in pista per la prima delle ultime tre giornate di test pre-stagionali. Pit lane aperta dalle ore 16:00 locali (le 14:00 in Italia) e primi piloti a lasciare i box: subito in pista Pol Espargaro e Bradley Smith sulle loro KTM e prima caduta, in curva 1, per lo spagnolo che è comunque riuscito a rientrare al box in sella alla sua moto. Tra i primi a tornare in pista anche Danilo Petrucci ma la luce del giorno e la pista ancora sporca hanno lasciato spazio solo ad alcuni giri di shakedown.

in foto: Il direttore sportivo del team Yamaha, Massimo Meregalli

“Idee più chiare con Vinales, Rossi cerca il feeling che non ha”.

I big stanno infatti attendendo il tramonto e condizioni più simili a quelle che troveranno qui in Qatar tra due settimane per iniziare il proprio programma di test. Occhi puntati sulla Ducati e la mormorata nuova carena aerodinamica che dovrebbe debuttare sulle Desmosedici di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, così come sulla coppia di piloti Yamaha che, come anticipato dal direttore sportivo Massimo Meregalli, si concentrerà su due programmi di lavoro differenti.

Per Vinales le idee sono più chiare, si concentrerà sul set-up della gara – ha spiegato Meregalli ai microfoni di Sky Sport – Un aspetto molto importante per questo circuito è il consumo del carburante, sarà importante calibrare tutte le mappature

Valentino Rossi invece utilizzerà materiale nuovo con bilanciamenti diversi, l’obiettivo è fargli trovare il feeling con l’anteriore che ancora non ha – aggiunge – Non riesce a trasferire bene i pesi in frenata, i nostri ingegneri hanno cercato di trovare soluzioni diverse. Inizieremo con la carena standard e in questi tre giorni proveremo anche quella nuova”.