La nuova avventura di Andrea Iannone in Suzuki inizia con il piede giusto: è l’abruzzese a chiudere la seconda giornata di test a Sepang con il miglior tempo (1’59.452) e ad abbassare il riferimento siglato nella prima giornata di collaudi da Casey Stoner. Come l’australiano, anche Iannone scende sotto il record del circuito (2’00.606 di Jorge Lorenzo su Yamaha nel 2015) anche se per frantumare il record della pole (1’59.053 di Dani Pedrosa su Honda nel 2015) restano ancora poco meno di 4 decimi da cavare. Il tempo di Iannone è arrivato alla 24° tornata completata, confermando il grande feeling con la Suzuki che qui a Sepang è stata velocissima anche nella passata stagione.

2° Vinales, poi Baustista e Rossi.

Su un asfalto bagnato dalla pioggia venuta giù nella notte che ha compromesso il turno del mattino ma che che è andato via via asciugandosi nel corso della giornata, a chiudere con il secondo tempo è Maverick Vinales (+0.407)che con la sua Yamaha tiene testa a un sempre più convincente Alvaro Bautista (+0.767) in sella alla Ducati G16 del team Aspar e Valentino Rossi (+0.802) che nel finale ha mostrato una nuova evoluzione della carena della Yamaha con due alette nascoste nella parte interna. Quinto tempo per il rookie della Yamaha Tech 3, Johann Zarco (+0.891) che precede Hector Barbera (+0.899) e Andrea Dovizioso (+0.989).

Risale Lorenzo, Marquez completa la top ten.

Ottavo tempo per Jorge Lorenzo (+1.032) che ricuce in parte il pesante gap avuto nella prima giornata, davanti a Jonas Folger (+1.043) e Marc Marquez (+1.079), alle prese con un problema tecnico sulla sua Honda che lo ha lascito a piedi nel corso del pomeriggio. Da segnalare le prime cadute: il primo a saggiare l’asfalto è stato Aleix Espargaro, poi Scott Redding, Loris Baz, Danilo Petrucci e Tito Rabat, quest’ultimo incappato in una brutta caduta in curva 7 e poi trasportato al Putrajaya Hospital per gli accertamenti di rito che hanno rivelato una importante escoriazione al ginocchio e le fratture dell’alluce del piede sinistro e al mignolo della mano destra.

Classifica dei tempi MotoGp – Test Sepang 31/01/2017.

Pos. / Rider / Bike / Time / Gap
1 Andrea Iannone Suzuki 1'59.452
2 Maverick Vinales Yamaha 1'59.859 0.407
3 Alvaro Bautista Ducati 2'00.219 0.767
4 Valentino Rossi Yamaha 2'00.254 0.802
5 Johann Zarco Yamaha 2'00.343 0.891
6 Hector Barbera Ducati 2'00.351 0.899
7 Andrea Dovizioso Ducati 2'00.441 0.989
8 Jorge Lorenzo Ducati 2'00.484 1.032
9 Jonas Folger Yamaha 2'00.495 1.043
10 Marc Marquez Honda 2'00.531 1.079
11 Aleix Espargaro Aprilia 2'00.609 1.157
12 Cal Crutchlow Honda 2'00.692 1.240
13 Alex Rins Suzuki 2'00.877 1.425
14 Dani Pedrosa Honda 2'00.886 1.434
15 Scott Redding Ducati 2'00.972 1.520
16 Karel Abraham Ducati 2'00.981 1.529
17 Danilo Petrucci Ducati 2'01.124 1.672
18 Loris Baz Ducati 2'01.227 1.775
19 Michele Pirro Ducati 2'01.383 1.931
20 Pol Espargaro KTM 2'01.525 2.073
21 Jack Miller Honda 2'01.557 2.105
22 Sam Lowes Aprilia 2'02.058 2.606
23 Tito Rabat Honda 2'02.190 2.738
24 Takuya Tsuda Suzuki 2'02.266 2.814
25 Bradley Smith KTM 2'02.517 3.065
26 Katsuyuki Nakasuga Yamaha 2'02.893 3.441
27 Kohta Nozane Yamaha 2'03.052 3.600