in foto: Tony Cairoli

Tony Cairoli fa letteralmente esplodere il Maggiora Park nella Qualifying Heat della classe MXGP. Il Campione di Patti si porta in testa e comanda la manche portandosi in scia Romain Febvre. Si riaccende la sfida del Mondiale 2015, con Cairoli che prova la fuga e con il francese che però recupera terreno e non lascia spazio al portacolori KTM. Dietro di loro il vuoto. Sembra una pratica semplice da archiviare, ma allo scadere del tempo utile, quando mancano solo 2 tornate alla bandiera a scacchi, Cairoli finisce a terra, lasciando strada libera al francese. Il distacco dagli inseguitori permette a Cairoli di alzarsi e chiudere comunque in seconda posizione davanti a Kevin Strijbos.

Bernardini ha il compito di difendere la Maglia Azzurra nella classe MX2, dove lo spettacolo è assicurato dalla sfida al vertice tra Jeremy Seewer e Jeremy Van Horebeek. Lo svizzero in sella alla Suzuki pare avere la gara in pugno, ma Van Horebeek recupera terreno ed arriva al contatto con Seewer. Le traettorie si incrociano e Van Horebeek nel finale prende la testa della corsa. Bene nuovamente la Francia, che ottiene  il terzo posto con Benoit Paturel. Samuele Bernardini tiene il passo del gruppo degli inseguitori e taglia il traguardo in settima posizione, permettendo all’Italia di chiudere la classifica provvisoria al termine della seconda qualifica in terza posizione alle spalle di Francia e Belgio.

Nella categorie Open nessuno può contrastare Jeffrey Herlings, che domina e vince con un vantaggio di quasi 19 secondi su Gautier Paulin. Dean Ferris è terzo, portando punti alla nazionale Australiana. Bene Michele Cervellin, ottavo, che riesce a precedere il belga Brent Van Doninck. Il risultato di giornata di Cervellin viene scartato ai fini della classifica provvisoria. La Nazionale Italiana scivola al quinto posto con 9 punti. La Francia chiude la giornata al primo posto con 3 punti. Segue Belgio a quota 4, Olanda e Svizzera (6).

Romain Febvre, vincitore della qualifica MXGPin foto: Romain Febvre, vincitore della qualifica MXGP

Tutto è pronto per le grandi sfide incrociate di domani, a partire dalla Race 1 alle ore 13:10 tra MXGP Vs MX2. Alle ore 14:40 toccherà alle MX2 sfidare le OPEN, per chiudere poi il programma gare alle ore 16:10 con la sfida tra MXGP ed OPEN.

Credito fotografico Fabrizio Carrubba