Lo sdoganamento dell'elettrico procede a grossi passi e anche il motorsport comincia ad adeguarsi. Dopo la Formula E, arriva una nuova serie di gare per vetture a zero emissioni. L'Electric GT Championship è pronto a tagliare i nastri di partenza e dimostrare quanto i motori elettrici siano adatti anche al mondo delle competizioni. Elon Musk non si è lasciato sfuggire l'occasione di spingere al massimo il suo brand e sarà proprio Tesla a fornire le vetture per il campionato.

La Tesla Model S da gara.

La vettura ufficiale dell'Electric GT Championship è la Tesla Model S. La berlina elettrica californiana è stata opportunamente modificata per spingere al massimo in pista. Partendo dalla top di gamma P100D si è arrivati ad una racer dalle caratteristiche incredibili. La vettura prevede un powertrain a zero emissioni basato su due motori elettrici, che per la variante EGT riescono a fornire ben 778 CV e l'ingente coppia di 995 Nm disponibile appena si schiaccia l'acceleratore. La Tesla Model S nasce come una berlina di lusso ed è dotata di numerosi accessori piuttosto ingombranti per un'auto da competizione. La vettura è stata sottoposta ad un'ingente dieta, che ha eliminato addirittura 500 Kg rispetto al modello stradale.

Prestazioni eccezionali e zero emissioni.

in foto: La Tesla Model S è pronta per il campionato Electic GT.

Gli interni sono stati ridisegnati ed il divano posteriore è stato sostituito da un roll-cage di sicurezza. L'impianto frenante maggiorato arriva insieme ai pneumatici da gara forniti da Pirelli. Con queste caratteristiche, la Tesla Model S EGT riesce a bruciare lo sprint 0-100 Km/h in soli 2,1 secondi assicurando un grande spettacolo durante le partenze. L'assetto è stato rivisto per fornire il massimo grip in funzione del nuovo setup meccanico. L'upgrade del motore stronca ogni filosofia di risparmio energetico e l'autonomia delle batterie da 100 kWh crolla dai 613 Km NEDC ad appena 65 Km effettivi, il giusto necessario per coprire la lunghezza media dei 60 Km previsti per ogni gara.

Il campionato Electric GT.

Tesla Model S da garain foto: Gli interni della Tesla Model S da gara.

La prima edizione del campionato Electric GT è pronta all'avvio durante l'annata 2017. La serie consisterà in sette gare tra i circuiti più famosi del panorama europeo, tra cui Paul Ricard, Barcelona, Assen ed il mitico Nurburgring. Sono previste anche tre gare, al di fuori del campionato, per promuovere l'EGT in America. I posti disponibili sono 20 tra uomini e donne suddividendosi in 10 team da 2 piloti ciascuno.

Tesla Model S Electric GTin foto: La Tesla Model S è l'auto ufficiale del campionato Electric GT.

Il format prevede dei weekend con una prima sessione di prove dalla durata di 20 minuti, le qualifiche da 60 minuti e due gare da 60 Km: la prima di giorno e la seconda al tramonto. Ogni weekend sarà un vero e proprio festival delle tecnologie eco-sostenibili e le gare saranno visibili in streaming sui canali ufficiali Periscope, Twitch e Youtube. Non manca la possibilità per i fan di interagire con i team attraverso le piattaforme social. Tra le prime adesioni al campionato vanno segnalati nomi d'eccezione, come l'esperto Tom Coronel e l'Italia rinforza le quote rosa con Vicky Piria.