Le ultime notizie sulle condizioni di Nicky Hayden arrivano con il bollettino medico che lo staff dell'Ospedale ‘Bufalini' di Cesena ha diffuso questa mattina. Le news non sono rassicuranti, il quadro clinico di estrema gravità è lo stesso delle ultime ore che ha tenuto col fiato sospeso parenti, amici e la compagna Jacqueline Marin. "Kentucky Kid" è il soprannome che s'era guadagnato in pista durante la sua carriera e che rimbalza in Rete contrassegnato dall'hashtag #GoNicky. Toccanti i messaggi di Nibali, Marquez, Jorge Lorenzo, così come quello pubblicato questa mattina da Valentino Rossi e dai tanti piloti del mondo delle due ruote che s'è stretto intorno a Nicky in queste ore drammatiche.

Ancora nessun intervento.

Le condizioni di Nicky Hayden restano critiche. Secondo una nota ufficiale dei medici dell'Ospedale Bufalini di Cesena "non ci sono novità sostanziali" circa le condizioni del 35enne statunitense che, al momento, non è stato sottoposto ad alcun intervento chirurgico. Gli specialisti stanno monitorando il quadro clinico nell'attesa che le condizioni permettano un'operazione di riduzione della pressione intracranica dovuta a un vasto edema cerebrale riportato nel violento impatto, e un nuovo aggiornamento arriverà nel pomeriggio di oggi. Le condizioni di Hayden restano dunque gravissime e i medici valuteranno in giornata la possibilità di intervento. Ancora in fase di accertamento le cause dell'incidente che secondo la prima ricostruzione della Polizia Locale sarebbe dovuto a una mancata precedenza. Terribile la scena, altrettanto la ricostruzione di quegli attimi: dopo essere stato sbalzato sul cofano della vettura e avere sfondato il parabrezza, Hayden è finito sull'asfalto privo di sensi per il l'urto e i traumi subiti, tra cui fratture multiple al bacino e al femore. La sua bici, accartocciata, è finita in un canale ai lati della carreggiata.

Ultimi aggiornamenti.

Nel frattempo il team Honda Superbike ha diffuso una nota in cui ringrazia coloro che in queste ore hanno inviato messaggi di supporto al pilota statunitense, precisando che una volta pubblicate comunicazioni ufficiali, verranno rilasciati ulteriori aggiornamenti. "Il pilota del Red Bull Honda World Superbike Team Nicky Hayden è stato coinvolto in un incidente mentre pedalava in sella ad una bici da corsa vicino a Rimini, nel pomeriggio di ieri (mercoledì 17 maggio) – si legge nel comunicato del team Red Bull Honda Superbile – A seguito dell’accaduto, Nicky ha ricevuto un primo trattamento in loco, per poi essere trasferito in ambulanza presso un ospedale vicino a Rimini per trattamento immediato. Una volta che le sue condizioni sono state stabilizzate, Nicky è stato trasferito presso l’Ospedale Maurizio Bufalini di Cesena e si trova attualmente nell’unità di terapia intensiva. Membri dell’entourage di Nicky e la sua fidanzata sono con lui presso l’ospedale.

Vorremmo cogliere l’occasione per ringraziare dei messaggi di supporto e di pronta guarigione, nonché per l’operato del personale medico e quello di primo soccorso. Un ulteriore aggiornamento da parte della squadra verrà rilasciato una volta che una comunicazione ufficiale verrà divulgata dall’ospedale o dalla famiglia di Nicky".

"Gravissimo danno cerebrale"

Nel primo pomeriggio dagli Usa sono arrivate anche la mamma di Hayden, la signora Rose, e il fratello maggiore, Tommy, anch'esso pilota professionista. Con loro non ci sarà il papà Earl che a causa di recenti problemi cardiaci non ha potuto affrontare il volo. Drammatico l'ultimo bollettino medico: "Hayden ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale".

"Quadro clinico di estrema gravita"

"Non ci sono novità sostanziali rispetto a quanto comunicato nella serata di ieri – si legge nella nota diffusa questa mattina e poi ribadita in serata dall'Ospedale Bufalini di Cesena – Nicky Hayden resta ricoverato nel reparto di rianimazione, il quadro clinico resta di estrema gravità". Poche righe che ribadiscono la situazione preoccupate in cui versa il pilota della Superbike, ex campione del mondo in MotoGp, travolto mercoledì pomeriggio nei pressi di un incrocio sulla Strada Provinciale che da Riccione conduce a Tavoleto. Il 35enne americano era in sella alla propria bicicletta e si allenava assieme a un altro gruppo di ciclisti quando, per cause ancora da accertare, è rimasto coinvolto in un violento incidente e ha riportato gravi lesioni interne oltre a un vasto edema cerebrale che i medici stanno valutando di poter ridurre attraverso una sonda intra-cranica. Operazione non ancora effettuata a causa delle condizioni del centauro.