Il mitico brand di Woking si prepara ad una nuova era presentando la prima vettura ad entrare della seconda generazione di Super Series. La McLaren 720S debutta ufficialmente al Salone di Ginevra 2017 e conferma molte delle indiscrezioni circolate negli ultimi giorni. La supercar britannica monta un nuovo motore V8 abbinato un telaio monoscocca in carbonio ultraleggero. Il listino della McLaren 720S sarà basato su tre allestimenti: base, Performance e Luxury. La vettura è già ordinabile presso le concessionarie inglesi ad un prezzo di partenza di 208.600 sterline, pari a circa 240.000 € al cambio attuale.

Telaio in carbonio.

L'erede della 650S propone un design coerente al modello uscente ma completamente rivisto dal punto di vista aerodinamico. La fiancate presentano un design esclusivo con le porte diedrali dotate di un'aerodinamica a "doppia pelle": questa configurazione elimina le prese d'aria e migliora l'efficienza dei radiatori. Fin dal 1993, con la mitica F1, McLaren ha saputo utilizzare la fibra di carbonio per ridurre i pesi delle sue vetture. La 720S non è da meno ed utilizza un telaio monoscocca Monocage II extra rigido e più leggero di 18 Kg rispetto alla 650S. Le ruote da 19 pollici montano pneumatici 245/35 anteriori e 305/30 posteriori.

in foto: McLaren 720S.

L'assetto della vettura si basa su nuove sospensioni, servosterzo elettro-idraulico ed il sistema Proactive Chassis Control di ultima generazione. L'abitacolo utilizza la strumentazione McLaren Driver Interface: uno schermo estraibile fornisce tutte le informazioni necessarie e si ritrae mostrando solo il contagiri quando si passa ad una guida più sportiva. Gli interni sono arricchiti con rivestimenti in pelle di alta qualità e finiture in alluminio spazzolato.

Nuovo motore V8.

McLaren 720 S
in foto: Il telaio della McLaren 720S.

La McLaren 720S riprende la tradizione delle V8 a motore centrale di Woking e mette in bella mostra il nuovo propulsore M480T. Il 4.0 litri bi-turbo di ultima generazione presenta il 41% di componenti completamente nuove rispetto al precedente 3.8 litri. L'unità eroga 720 CV ad un regime di 7.500 giri/minuti mentre la coppia tocca un massimo di 770 Nm a 5.500 giri/minuto. Il cambio è un automatico SSG a 7 rapporti. Le prestazioni sono notevoli: lo scatto 0-100 Km/h avviene in meno di 3 secondi e dopo altri 5 secondi già si è oltre i 200 Km/h. La velocità di punta tocca quota 341 Km/h. Il motore risulta ottimizzato anche nei consumi registrando 10,7 l/100 Km nel ciclo misto NEDC, pari a 249 g/Km di emissioni di CO2.