Uniti nella gioia e nel dolore, finché la sorte non vi separi: sembra essere questo il destino di Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas. I due piloti finlandesi, che saranno decisivi nell'assegnazione del titolo costruttori, in Spagna sono stati accomunati dal Fato beffardo che ha deciso di giocare prima con il ferrarista e poi di rimettere le cose in pari fermando anche la Freccia d'argento numero 77.

In Spagna occasione fallita per entrambi.

Dall'inizio della stagione il derby finlandese ha caratterizzato ogni gara: è stato così in Australia, dove Bottas era riuscito a salire sul podio precedendo proprio il connazionale, pronto a rifarsi in Cina conquistando il quinto posto davanti alla Mercedes e portando a Maranello punti preziosi in ottica mondiale. In Bahrein, poi, era stato ancora Bottas a prendersi le luci della ribalta così come in Russia dove era riuscito addirittura a prendersi la vittoria. Un duello che aveva visto il finnico di Brackley vincere nettamente il confronto diretto nonostante il ferrarista, soprattutto dopo il primo podio stagionale conquistato a Sochi, fosse in netto recupero. Le prove libere spagnole avevano mostrato un Raikkonen piuttosto in palla e anche la qualifica, nonostante un deludente quarto posto, faceva sperare in ottica gara. L'ennesima sfida tra i due, però, è durata pochi metri: Iceman è stato bravo a scattare dalla propria casella arrivando al ruota a ruota con Bottas che però lo ha colpito.

in foto: Kimi Raikkonen – Getty Images

Missione mondiale costruttori.

Un contatto di gara, nessuna scorrettezza da parte del pilota della Mercedes, ma la carambola innescata dall'ex Williams ha finito per penalizzare proprio il ferrarista, finito addosso a Verstappen e impossibilitato a continuare con l'anteriore spezzata. Il ritiro di Raikkonen sembrava spalancare le porte della gloria al finlandese in grigio che, a un certo della gara, sembrava potesse addirittura affiancare il compagno di squadra sul podio. Il sorpasso da antologia di Vettel ha rimesso le cose in chiaro, ma a tenere il mondiale aperto ci ha pensato il destino che ha deciso di unire ancora una volta i due finlandesi facendo rompere il motore di Bottas mentre si trovava in terza posizione. Mondiale costruttori riaperto e sogni di gloria andati in fumo. Adesso il distacco dei due dai rispettivi compagni è piuttosto netto: Raikkonen accusa 55 punti di ritardo da Vettel mentre l'altro finlandese in griglia deve recuperarne 35 a Lewis Hamilton. Una missione praticamente quasi impossibile per entrambi, destinati ad un ruolo da comparsa già ad un quarto di stagione. Il loro obiettivo, ora, è quello di conquistare più punti possibili per portare almeno il mondiale costruttori alle rispettive squadre: i sogni di gloria personale, almeno per il momento, dovranno tornare nel cassetto.