La prima prova del mondiale WRC finisce in tragedia. La Hyundai di Hayden Paddon, infatti, dopo aver perso il controllo a causa di una lastra di ghiaccio ha colpito una parete rocciosa rimbalzando su due ruote nel mezzo della carreggiata: in quel punto era posizionato uno spettatore, uno spagnolo di 50 anni, come riportato da rivierapress.it, che in quel momento stava scattando delle fotografie ed è stato travolto dall’auto. Immediatamente trasportato d’urgenza all’ospedale Pasteur di Nizza in elicottero, purtroppo è spirato poco dopo essere giunto nella struttura.

in foto: La Hyundai i20 di Hayden Paddon – Getty Images

La casa coreana ritira la vettura dal Rally di Monte Carlo.

Sotto shock Paddon che non ha potuto fare nulla per evitare l'impatto. Sfortunato il pilota neozelandese che già nel 2015 incappò in un incidente che coinvolse alcuni spettatori: in Argentina, infatti, subito dopo un salto, la sua vettura atterrò su due ruote finendo tra il pubblico che assisteva a bordo strada. Un incubo che a distanza di due anni si ripropone per il pilota del team Hyundai, . Tanto il dolore di tutti i partecipanti con la casa coreana che ha deciso di ritirare la vettura in segno di rispetto per il ragazzo deceduto.

Il cordoglio del team Hyundai.

La Hyundai ha espresso la propria vicinanza ai famigliari del ragazzo attraverso un comunicato: "Hyundai Motorsport ha appreso con profonda tristezza della tragica morte di uno spettatore nel corso della prova inaugurale del Rally di Monte Carlo. L'incidente si è verificato quando la Hyundai i20 Coupé di Hayden Paddon e John Kennard è finita contro la parete rocciosa, dopo aver incontrato una lastra di ghiaccio in entrata di curva. Il team e l'equipaggio hanno offerto pieno supporto agli investigatori e alle autorità per capire tutti i dettagli dell'accaduto. Hyundai Motorsport esprime le proprie condoglianze alla famiglia, agli amici e alle persone coinvolte" si legge nella nota diffusa.