Un tragico incidente è avvenuto nel corso del rally “Rose’n Bowl” a San Marino. A perdere la vita è il pilota Alessandro Pepe, 43 anni, di Coriano di Rimini, morto in seguito al terribile schianto della vettura contro un muretto di cinta di un’abitazione. Lievemente ferito il navigatore, il sammarinese Alberto Ronci, che non ha riportato alcun trauma. Il pilota era al via nella categoria auto storiche alla guida di una Autobianchi A112 Abarth. L’organizzazione ha immediatamente sospeso la gara per consentire le operazioni di soccorso dell'equipe medica.

Secondo i primi riscontri della polizia, Pepe ha perso il controllo della vettura nei pressi di un dosso, impattando contro il muretto. L’incidente è avvenuto nel corso della terza prova speciale ‘Le Tane’, alle 10:09, nella parte finale del percorso, in strada Val Giurata a Domagnano. “Le partenze – ha precisato la scuderia San Marino in una nota – sono state immediatamente sospese e i mezzi di soccorso sono prontamente intervenuti sul posto. La squadra di pronto intervento ha provveduto a sbloccare la portiera, consentendo le operazioni di soccorso all'equipe medica”. Le condizioni di Pepe, apparse subito delicate, si sono successivamente aggravate dopo il pronto trasferimento all’ospedale di Stato di San Marino dove i medici hanno dichiarato il decesso alle 11:55. La gara, valida per il campionato sammarinese e il campionato Erms, è stata interrotta. A stringersi nel dolore della famiglia, i concorrenti unitamente al direttivo della Scuderia San Marino.