in foto: Stefan Bradl, 27 anni / Honda Pro Racing

Ancora in lutto per la scomparsa di Nicky Hayden, il team Red Bull Honda Superbike ha raggiunto il Misano World Circuit “Marco Simoncelli” per il settimo round del calendario del mondiale, in programma dal 16 al 18 giugno sul circuito romagnolo. Come accaduto nella tappa di due settimane fa a Donington Park, il team sarà al via con la sola moto affidata al tedesco Stefan Bradl.

Honda con il solo Bradl.

Pochi giorni dopo la tappa di Donington, Bradl e il team hanno svolto due giorni di test a Misano ai quali ha partecipato anche il collaudatore Michele Magnoni. I collaudi si sono rivelati utili per per valutare nuovi setting e alcune evoluzioni realizzate per la Honda CBR1000RR Fireblade SP2 con cui il pilota tedesco affronterà il secondo e ultimo evento tricolore del mondiale. Bradl conserva bei ricordi del circuito romagnolo, in particolare della pole e secondo posto conquistati nel 2011, anno del titolo iridato in Moto2.

Spero che il recente test a Misano ci aiuti ad essere più competitivi questo fine settimana – ha dichiarato Stefan Bradl – È una pista che mi piace molto perché è un buon mix di curve veloci e settori lenti, quindi spero che con i dati che siamo riusciti a raccogliere durante i collaudi di poter in qualche modo fare un passo avanti e avvicinarci ai migliori. La perdita di Nicky è stata un duro colpo per tutti ma faremo del nostro meglio per restare concentrati e fare un buon lavoro”.