di
12:46

SBK, GP d’Italia. Marco Melandri ritrovato. “Vincere a Monza è incredibile!”

Una delle più belle e significative gare della sua carriera, quella di Macho Marco Melandri sul circuito di casa per il quarto appuntamento del mondiale SBK, dove il ravennate vince in volata gara 1 e centra un secondo posto in gara 2.

SBK, GP d'Italia. Marco Melandri ritrovato.

È sul tracciato di casa che Marco Melandri ritrova il piacere di salire sul gradino più alto del podio. Una gara 1 in cui il ravennate non si è mai staccato dalla testa del gruppo mantenendo nervi saldi e non facendo sconti a nessuno.

Prima vittoria stagionale e undicesimo primo posto in SBK per Marco Melandri che ha lasciato tutti senza fiato all’Autodromo Nazionale di Monza con una gara 1 che verrà ricordata per la spettacolarità e per l’incertezza del vincitore fino al passaggio sotto la bandiera a scacchi.

Il pilota della BMW Motorrad GoldenBET conquista il primo successo in Superbike su questa pista, dopo una lotta serrata con Tom Sykes, che chiude secondo sulla Kawasaki, e Eugene Laverty al quale Macho Melandri sferza la staccatona dell’ultimo giro che lo porta a centrare il gradino più alto del podio.

La SBK a Monza è spettacolo. Sul circuito italiano Melandri resta concentratissimo in sella alla S1000RR che si scompone più delle altre moto del gruppetto di testa ad ogni uscita di curva.

“Vincere a Monza è incredibile” afferma il ravennate al termine di gara 1, “dopo l’errore nel 2011 all’ultima curva, quando ho regalato la vittoria a Laverty, non volevo sbagliare. Il team è stato fantastico ed abbiamo lavorato bene sulla moto. In gara era impossibile fare tattica perché le posizioni cambiavano in continuazione e le scie tenevano il gruppo compatto, ma sapevo di poter ricominciare il mio mondiale da qui”.

Digiuno finito per Marco Melandri che recupera terreno in classifica e aggiunge, ai punti di gara 1, l’ottimo secondo posto di gara 2. Il ravennate su gara 2 aggiunge: “In gara 2 faceva un po’ più caldo e le condizioni erano difficili. Avevo qualcosina in più dei due primi davanti a me, anche se la moto di Guintoli era velocissima e trascinava Laverty in rettilineo. Quando Laverty ha passato Guintoli, ha fatto un piccolissimo errore, mi sono detto ‘devo passare subito, è l’ultimo giro’, ci ho provato, ma all’Ascari ho fatto un piccolo errore e ho perso qualche metro. Peccato però, dopo Assen, primo e secondo oggi è stata una giornata incredibile, grazie a tutta la squadra che sta lavorando duro e sono sicuro che il mio campionato inizierà oggi”.

Marco Melandri si porta così a 96 punti in quarta posizione, a 41 punti dal leader della classifica Sylvail Guintoli.

Classifica Piloti Mondiale SBK (aggiornata al quarto turno) – 1. Sylvain Guintoli, Aprilia, punti 137; 2. Eugene Laverty, Aprilia , punti 124; 3. Tom Sykes, Kawasaki, punti 119; 4. Marco Melandri, BMW, punti 96; 5. Chaz Davies, BMW, punti 94; 6. Loris Baz, Kawasaki, punti 75; 7. Michel Fabrizio, Aprilia, punti 74; 8. Jonathan Rea, Honda, punti 71; 9. Davide Giugliano Aprilia, punti 49; 10, Leon Camier, Suzuki, punti 46; 11. Jules Cluzel, Suzuki, punti 41; 12. Max Neukirchner, Ducati, punti 39; 13. Ayrton Badovini, Ducati, punti 32; 14. Carlos Checa, Ducati, punti 29; 15. Leon Haslam, Honda, punti 29; 16. Ivan Clementi, BMW, punti 14; 17. Federico Sandi, Kawasaki, punti 12; 18. Fabrizio Lai, Kawasaki, punti 8; 19. Alexander Lundh, Kawasaki, punti 7; 20. Vittorio Iannuzzo, BMW, punti 6; 21. Glen Allerton, BMW, punti 6; 22. Jamie Stauffer, Honda, punti 4; 23. Kosuke Akiyoshi, Honda, punti 2; 24. Mark Aitchison, Ducati, punti 2.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE