Guai in vista per il gruppo FCA: la divisione USA, infatti, ha annunciato il richiamo volontario di un milione e 250mila pickup Ram. Il problema delle vetture risiede software riguardante gli airbag laterali e le cinture di sicurezza che potrebbero non funzionare correttamente mettendo a repentaglio la sicurezza dei passeggeri.

Un codice errore impedisce il funzionamento di airbag e cinture.

E' dallo scorso dicembre che il gruppo, dopo aver informato l'Nhtsa, l'ente per la sicurezza americano, ha iniziato ad analizzare questo problema, in seguito alla morte di una persona rimasta coinvolta in un incidente stradale: in quell'occasione gli airbag non avevano funzionato correttamente. A causare il malfunzionamento potrebbe essere un codice di errore che potrebbe infatti impedire il corretto funzionamento del sistema di rilascio del pretensionatore delle cinture e l'apertura degli airbag laterali. I detriti che colpiscono il veicolo in situazioni come la guida off-road potrebbero, inoltre, causare un'avaria del sensore di velocità d'imbardata. Questo genererebbe un errore nel sistema che invia i segnali di apertura dei palloni, vigilando sui sensori che rilevano un incidente.

I vertici del gruppo consigliano, ai possessori dei veicoli in questione, di spegnere e riaccendere il veicolo per risolvere, almeno temporaneamente, eventuali problemi causati da anomalie elettroniche e di portare poi il veicolo in una delle autofficine che provvederanno al ripristino del corretto funzionamento. La divisione del gruppo FCA americana, quindi, ha deciso di richiamare tutti i veicoli che potrebbe avere questo tipo di problema. Si tratta di pickup Ram 1500 e 2500, prodotti dal 2013 al 2016, e pickup Ram 3500 prodotti nel 2014-2016. Si tratta di circa 1 milione e 20 mila veicoli negli Stati Uniti, 216.007 in Canada, 21.668 in Messico e 21.530 vetture al di fuori del Nord America.