Emergono nuove informazioni sulla Tesla Model 3. La nuova entry-level del brand californiano è ormai prossima alla produzione in serie ed il CEO Elon Musk svela nuovi dettagli sulla sua ultima creazione. Con quasi 400.000 preordini da rispettare, la Model 3 rappresenta un importante punto di svolta per Tesla, che dovrà sostenere ritmi produttivi elevatissimi rispetto agli attuali standard. La nuova arrivata punta ad espandere le vendite e propone un prezzo di attacco di 35.000 $ molto invitante per chi vuole entrare nel segmento delle vetture a zero emissioni.

Batteria da 75 kWh per la Tesla Model 3.

La nuova Tesla Model 3 adotterà un pacco di batterie a ioni di litio da 75 kWh. La piattaforma della vettura vanta un passo piuttosto accorciato rispetto al resto della gamma e l'accumulatore da 75 kWh è il più piccolo attualmente in dotazione nei magazzini Tesla, in quanto la vecchia Model S 60 kWh è stata eliminata dal listino. L'obbiettivo resta il potenziamento delle batterie e non è da escludere un upgrade basato su nuove scoperte in ambito chimico. La entry-level avrà dunque un'autonomia di circa 345 Km. Elon Musk ha mostrato in un breve filmato su Twitter una Tesla Model 3 di pre-produzione e ha specificato che la vettura sarà priva di numerosi dettagli riservati alla Model S. Esteticamente non dovrebbe discostare molto dai primi prototipi ed è chiaro che le caratteristiche maniglie automatiche a scomparsa non saranno presenti su questo modello.

Dotazione spartana ma nuovi contenuti in futuro.

in foto: Tesla Model 3.

La dotazione della Model 3 si riduce notevolmente rispetto alla Model S, che in Italia ha un prezzo di partenza pari a circa 80.000 €. Musk specifica che la vettura avrà meno autonomia, potenza e funzioni. L'abitacolo non potrà dotare di 7 sedili a causa del passo accorciato. Una novità è data dalla strumentazione: la Model 3 farà a meno del classico strumenti e visualizzerà tutte le informazioni sul display della console centrale. I primi prototipi montano uno schermo da 15 pollici, la cui presenza non è ancora stata confermata sui modelli di serie. Inizialmente la gamma sarà ristretta ad una sola variante con trazione posteriore, in seguito sarà reso disponibile un allestimento con doppio motore. L'esclusiva top di gamma sarà proposta ai clienti a fronte di un'attesa di altri 6-8 mesi rispetto al lancio della Model 3, previsto per luglio 2017. Musk conferma anche una variante ad alte prestazioni P e l'arrivo della crossover Model Y.