Al termine dell’ultima giornata di test ufficiali della MotoGp sul rigo più alto della tabella dei tempi c’è il nome che non ti aspetti, quello di Valentino Rossi che nell’ultimo assalto al tempo beffa Marc Marquez di 18 millesimi e, all’indomani del complicato Gp della Repubblica Ceca, si prende la soddisfazione di lasciare la Moravia con il miglior tempo. La giornata di test del pesarese è iniziata intorno alle 11, e come il compagno di squadra, anche il Dottore ha provato alcune novità sulla sua Yamaha. In particolare la nuova carena aerodinamica caratterizzata dal cupolino schiacciato sui lati e ali integrate che nella nuova soluzione sono 4. Per il campione di Tavullia, inoltre, durante la giornata, anche brevi run con forcelle più leggere.

Beffato Marquez, 3° Vinales.

Bruciato di appena 18 millesimi Marc Marquez che all’indomani di una gara da dominatore assoluto, dopo il cambio moto anticipato con cui ha sorpreso gli avversari, è costretto alla piazza d’onore davanti a Maverick Vinales. Quarto tempo per Jorge Lorenzo, seguito da Johann Zarco e Cal Crutchlow che ha concluso i test dopo circa 4 ore. Settimo tempo per Dani Pedrosa, che precede Andrea Iannone e Aleix Espargaro. Fuori dalla top ten Dovizioso, che nei test ha provato la nuova carena "alata": “È stato un test molto utile perché ho potuto fare una comparativa tra le prestazioni di oggi e quelle del weekend” ha spiegato il forlivese. “L’effetto è molto simile a quello che avevamo con le ali, quindi nel complesso la nuova carena funziona bene. Anche se ovviamente ci sono anche degli aspetti negativi, credo la utilizzeremo anche in Austria”.

Michelin con le mescole 2018.

Novità anche dal fornitore francese che nella giornata di test ha messo a disposizione dei piloti una gomma con una nuova carcassa e due nuove specifiche in vista del 2018, oltre alla mescola utilizzata a Misano nella passata stagione. Per il posteriore, invece, nuove gomme in vista del 2018. Dopo i primi riscontri, il primo a parlare delle nuove specifiche è stato Cal Crutchlow. “Non avevamo molte cose da provare” ha ammesso il britannico. “Ho provato la nuova carena e ho avuto buone impressioni. Negli ultimi giri ho anche provato le nuove gomme, ma ho sentito grandi vibrazioni”. Non hanno preso invece parte alla giornata di test i team satellite Ducati, Pramac, Aspar e Avintia.

Classifica dei tempi MotoGP.

Test Brno, 7/8/2017
Pos / Rider / Team  / Fastest lap / Lead. Gap / Prev. Gap / Laps / Last lap
1 ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:55.162 51 / 52
2 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:55.180 0.018 0.018 49 / 67
3 VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 1:55.335 0.173 0.155 64 / 69
4 LORENZO, Jorge Ducati Team 1:55.542 0.380 0.207 41 / 55
5 ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 1:55.691 0.529 0.149 69 / 70
6 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 1:55.768 0.606 0.077 23 / 48
7 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:55.795 0.633 0.027 37 / 53
8 FOLGER, Jonas Monster Yamaha Tech 3 1:55.830 0.668 0.035 41 / 48
9 IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR 1:56.123 0.961 0.293 41 / 47
10 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:56.263 1.101 0.140 35 / 51
11 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:56.403 1.241 0.140 34 / 45
12 RABAT, Tito EG 0,0 Marc VDS 1:56.535 1.373 0.132 68 / 76
13 MILLER, Jack EG 0,0 Marc VDS 1:56.634 1.472 0.099 37 / 47
14 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:56.637 1.475 0.003 61 / 69
15 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:56.668 1.506 0.031 39 / 60
16 SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 1:56.976 1.814 0.308 43 / 51
17 LOWES, Sam Aprilia Racing Team Gresini 1:57.851 2.689 0.875 18 / 26
18 TSUDA, Takuya Team SUZUKI ECSTAR 1:59.749 4.587 1.898 25 / 51