La Ferrari non riesce ad ottenere la pole position nella tana di Lewis Hamilton: troppo forte l'inglese davanti al proprio pubblico, troppo veloce la Mercedes su una pista che, nel corso degli anni, ha dimostrato di adattarsi alla perfezione alle caratteristiche delle monoposto di Brackley. La Rossa, però, può consolarsi con il secondo posto di Kimi Raikkonen e con il terzo di Sebastian Vettel: il Cavallino è pronto a marcare da vicino il britannico, sfruttando anche l'assenza di Valtteri Bottas che, a causa della penalità per aver sostituito il cambio sulla sua W08 Hybrid, scatterà dalla nona casella.

in foto: Sebastian Vettel – Getty Images

La Ferrari ha fatto il massimo in un weekend in cui le Frecce d'argento hanno dimostrato di essere superiori per la prima volta da quando è iniziato il mondiale. Nonostante la seconda fila conquistata, però, Vettel non è soddisfatto del risultato ottenuto.

In mattinata siamo andati bene, ma non siamo del tutto contenti per il pomeriggio, speravo di ottenere di più nel Q3, ma il risultato è comunque buono – ha dichiarato in conferenza stampa -. L'ultimo giro è stato un po' compromesso dalle altre vetture, sopratutto nel primo settore: avrei dovuto fare meglio, ma mi sono trovato nel traffico e non è stato ideale. Adesso in gara l'obiettivo è mettere sotto pressione Hamilton: loro sono stati competitivi tutto il weekend, ma la cosa importante è che la macchina è cresciuta e che abbiamo trovato un buon margine di prestazione rispetto al venerdì.

Raikkonen: "Abbiamo la vettura per provare a vincere"

Chi, invece, può sorridere per il risultato ottenuto è Kimi Raikkonen: il finlandese della Ferrari scatterà dalla seconda casella, al fianco di Lewis Hamilton. Una grande occasione per il campione del mondo 2007, chiamato alla riscossa dopo gli ultimi risultati non certo esaltanti; fondamentale sarà il gioco di squadra delle Rosse anche per recuperare punti in ottica campionato costruttori dove il Cavallino paga un ritardo di 33 lunghezze sui rivali della Mercedes. Iceman è fiducioso in vista della gara e non nasconde l'intenzione di provarci: "La mattinata è stata complicata per noi, ma poi le condizioni sono cambiate ed è andata meglio anche se non siamo stati abbastanza veloci per ottenere la pole. In gara proveremo a fare del nostro meglio poi vedremo cosa accadrà: non ho nulla da perdere e cercherò di ottenere il massimo per me e per il team. In gara ci sono sempre delle opportunità e noi abbiamo una buona macchina per provarci" sono state le sue parole.