in foto: Sebastian Vettel – Getty Images

Una pole position per spazzare via le critiche piovute su Sebastian Vettel dopo il Gran Premio di Silverstone: il tedesco risponde alla sua maniera, stampando un tempo che vale la position e il record dell'Hungaroring. A completare la festa Ferrari c'è anche la seconda posizione di Kimi Raikkonen, tornato competitivo anche in qualifica dopo il terzo posto in Gran Bretagna: una prima fila tutta rossa che infonde ottimismo in vista della gara, l'ultima prima della pausa estiva.

Il miglior risultato possibile per il leader del mondiale che punta alla vittoria per ricacciare indietro l'assalto di Lewis Hamilton, arrivato a un solo punto di distanza grazie al successo ottenuto nell'ultimo Gran Premio. Vettel ha risposto a modo suo, con una pole position che lo mette nelle migliori condizioni in vista della gara, vero obiettivo del tedesco.

La macchina oggi è stata incredibile, abbiamo fatto un grande progresso su una pista che mi piace tantissimo. Sono contento del livello raggiunto da team – ha dichiarato in conferenza stampa – dobbiamo ricordare anche a che punto eravamo 12 mesi fa. L'obiettivo principale è domani, sarà il compito più duro, dobbiamo concentrarci per fare una buona partenza e spingere a tutta in gara, è l'unico modo per avere successo. Stiamo lavorando sodo, le ultime gare non sono state grandiose per noi ma ora non conta nulla, conta che stiamo facendo del nostro meglio.

Raikkonen: "Domani sarà una bella battaglia"

A completare la festa Ferrari c'è il secondo posto ottenuto da Kimi Raikkonen: il finlandese scatterà al fianco del proprio compagno Sebastian Vettel, un risultato importante soprattutto in ottica campionato costruttori. Il campione del mondo 2007 sembra ormai tagliato fuori dalla lotta al titolo, il suo ritardo dal leader del mondiale è troppo ampio per sperare di recuperare, ma il suo apporto sarà decisivo per permettere alla Rossa di scavalcare le Mercedes nella classifica riservata ai team. Un piazzamento che, però, non soddisfa fino in fondo il finnico: "Ho perso un po' di tempo nel giro veloce, ho toccato il cordolo, ma tutto sommato ho ottenuto un secondo posto anche se sono un po' deluso perché potevo fare la pole position. Vedendo i tempi fatti è una pista che si adatta alle nostre caratteristiche.  Oggi sono felice per come è andata la giornata, abbiamo migliorato l'assetto dell'auto, fin qui è andato tutto bene, domani sarà lunga ed anche una bella battaglia" sono state le sue parole. La Ferrari è pronta alla lotta, andare in vacanza con una doppietta potrebbe essere lo spunto decisivo in ottica campionato.