L’Alfa Romeo Racing in livrea speciale per il GP d’Italia – Foto Twitter
in foto: L’Alfa Romeo Racing in livrea speciale per il GP d’Italia – Foto Twitter

Il Gran Premio d'Italia è una delle tappe più importanti dell'intera stagione di Formula 1 non solo per la Ferrari, ma per tutte le scuderie del mondiale: vincere a Monza, nel Tempio della Velocità, equivale infatti a scrivere il proprio nome nella leggenda della massima serie motoristica mondiale. Ci proverà la Rossa sfruttando la forza di Charles Leclerc e di Sebastian Vettel, ma a cercare di farsi valere in pista, pur senza ambire alla vittoria, ci sarà anche l'Alfa Romeo Racing, altro team che ha un legame strettissimo con l'Italia e che potrà contare su Antonio Giovinazzi al suo primo GP di casa.

Livrea tricolore per la gara di Monza

Proprio in occasione del GP d'Italia il team guidato da Frederic Vasseur ha deciso di rifarsi il look: nel quartier generale di Arese, infatti, è stata svelata la monoposto che prenderà parte alla gara e che potrà vantare una livrea creata appositamente per la grande occasione. Nessun grande stravolgimento, ma una bandiera tricolore sul cofano motore, proprio sopra lo stemma del Biscione, per rimarcare ancora una volta le radici italiane del team in un'occasione speciale non solo per Giovinazzi, ma anche per l'altro pilota, Kimi Raikkonen, legato al Bel Paese in maniera indissolubile dopo i tanti anni passati in Ferrari.

Un omaggio, quello dell'Alfa Romeo Racing, all'Italia che ha già incontrato il favore di molti tifosi pronti a supportare Giovinazzi e Raikkonen dalle tribune dell'impianto di Monza. "Il Gran Premio d’Italia è un evento speciale per noi, la nostra gara di casa e naturalmente il marchio Alfa Romeo significa che siamo uno dei marchi di motori più storici in Italia. A Monza sono sicuro che arriverà un risultato positivo" ha sottolineato il team principal Vasseur. Proprio il pilota italiano ha già annunciato che, per l'occasione, indosserà un casco speciale sperando di avere maggior fortuna rispetto alla gara di Spa-Franchorchamps quando un incidente all'ultimo giro gli ha negato la possibilità di conquistare punti iridati preziosi in ottica mondiale.