Mattia Binotto – LaPresse
in foto: Mattia Binotto – LaPresse

Le vittorie ottenute da Charles Leclerc a Spa e Monza rappresentano già il passato per la Ferrari concentrata ora sul Gran Premio di Singapore, quindicesima tappa del mondiale di Formula 1, che rappresenta, per la scuderia di Maranello, un banco di prova importante in vista dell'ultima parte di stagione. Sul tracciato della città-stato asiatica la Rossa avrà delle novità aerodinamiche, ma Mercedes e Red Bull appaiono ancora favorite.

Ferrari in pista con nuove componenti

La pista di Singapore, per la Ferrari, ha rappresentato gioie e dolori: dalle vittorie di Alonso e Vettel all'incidente al via tra il tedesco e Raikkonen quello asiatico è sempre stato un GP dalle emozioni forti per i colori della Rossa che, anche quest'anno, cercherà di giocarsi le proprie chance sfruttando l'imprevedibilità della gara. Ne è convinto anche il team principal Mattia Binotto che, nonostante una pista che per caratteristiche dovrebbe sfavorire la SF90, non vuole gettare la spugna prima di aver lottato fino all'ultima curva.

Arriviamo da due vittorie consecutive che hanno fatto bene a tutto il team e ai nostri tifosi ma questi successi sono già il passato e da giorni la mente è concentrata su Singapore; il tracciato è completamente diverso da quello delle due gare precedenti e presenta caratteristiche non proprio confacenti alla nostra vettura – sono state le sue parole in una nota del team -. Porteremo alcune componenti nuove per continuare nell'intento di recuperare il gap dai nostri avversari su circuiti che presentano curve lente e inoltre ritroveremo le mescole più morbide di Pirelli, le Hypersoft, che abbiamo avuto a disposizione per l'ultima volta nel GP del Canada. Per sua natura il circuito di Singapore, che sia Sebastian che Charles amano, si presta a risultati imprevedibili come ogni volta che si gareggia sfiorando i muretti, per cui ci aspettiamo un fine settimana di azione in pista complesso ma anche divertente.

Nonostante una pista sulla carta sfavorevole la Ferrari è pronta a giocarsi le proprie chance contando sull'entusiasmo di Charles Leclerc e sulla voglia di riscatto di Sebastian Vettel, pilota più vincente sul tracciato di Singapore insieme a Lewis Hamilton.  Di fronte alla Rossa, in ballo per la vittoria, ci saranno le avversarie di sempre, Mercedes e Red Bull, ma a Maranello, grazie anche agli aggiornamenti aerodinamici che saranno portati in pista, sono convinti di poter essere protagonisti anche nella città-stato asiatica.