in foto: Alfa Romeo Giulia disegnata dall'artista Stephen Elliott Webb – Foto Instagram Stephen Elliott Webb

Per gli appassionati di automobili alcune vetture sono da considerare delle vere e proprie opere d'arte, come la Lamborghini Miura, riconosciuta universalmente come una delle più belle vetture mai prodotte dall'uomo mentre altre possono diventarlo grazie a speciali vernici o all'opera di qualche artista. E' il caso dell'Alfa Romeo Giulia utilizzata dall'americano Stephen Elliott Webb che ha deciso di utilizzarla come "tela" sulla quale mostrare il proprio estro.

Un'art car realizzata a scopo benefico.

La super berlina del Biscione, infatti, grazie all'artista a stelle e strisce, si è mostrata in una veste decisamente insolita: la nuova versione, svelata durante l'evento "One Artist – One Car – One Night", però, non è solo un pezzo d'arte contemporanea da esporre in un museo, ma è in vendita al prezzo di 99.999 dollari. La somma ricavata dalla vettura andrà alla The Fisher House Charleston, un'associazione benefica che fornisce alloggi temporanei gratuiti ai veterani e alle loro famiglie durante visite e interventi medici al Ralph H. Johnson VA Medical Center di Charleston, nel South Carolina. Un'auto che non passa certo inosservata e che è perfettamente funzionante: il modello in questione, infatti, in vendita nella versione standard a circa 55 mila euro, è equipaggiato con un  motore V4 da 2.0 litri capace di erogare ben 280 cavalli con cambio automatico a 8 rapporti.

Una vera e propria art car che attinge a piene mani dalla scuola dell’espressionismo astratto dove spicca il mix di colori giallo, rosso, bianco e nero; sono poche le informazioni fornite sul veicolo, ma oltre alla sua motorizzazione e alla livrea decisamente particolare, si sa che ha al suo attivo circa 55 miglia percorse, ossia meno poco meno di 100 chilometri. Il modello, inoltre, include optional come uno schermo infotainment da 8,8 pollici e doppio riquadro, tetto apribile panoramico e ruote da 18 pollici. Una vettura unica nel suo genere, una vera e propria opera d'arte viaggiante che, dopo aver fatto bella mostra di sé, attende soltanto l'acquirente giusto per tornare a sfrecciare in strada.

A post shared by Stephen Elliott Webb (@stephen_elliott_webb) on