Lotta al crimine sempre più all’avanguardia per la polizia di Dubai che in occasione dei cinque giorni della fiera tecnologica Gitex ha presentato una moto volante che presto sarà in dotazione alle forze dell’ordine locali. Si chiama Scorpion-3 Hoverbike ed è stato progettato dalla Hoversurf, società russa specializzata nella produzione di veicoli volanti che negli ultimi mesi ha presentato il primo monoposto a trazione elettrica che sposa la tecnologia alla base dei droni già in commercio con il design di una moto. Nel caso del veicolo mostrato a Dubai, il prototipo è stato pensato e ottimizzato per trasportare un agente in situazioni di emergenza o per il controllo di ingorghi e traffico.

La polizia di Dubai con la moto volante.

Stando alle dichiarazioni e da come mostra il video della presentazione, quattro grandi eliche posizionate ai vertici del mezzo consentono al veicolo di sollevarsi da terra e di volare a un’altezza che va dai 5 metri ai 6 km in caso di volo senza pilota. Con un’autonomia di circa 25 minuti di volo con una ricarica di circa un’ora, può trasportare fino a 300 kg a una velocità di 70 km/h. Presentato in livrea verde e bianca della Polizia di Dubai, il mezzo è in fibra di carbonio ed è dotato di otto telecamere in grado di rilevare ogni tipo di violazione e di scattare foto e registrare video da inviare direttamente alla centrale operativa. “Per adesso il veicolo è guidato da un agente ma stiamo lavorando per renderlo autonomo e adottarlo entro il 2020” ha rivelato Huda Hussein della Polizia di Dubai che, oltre allo Scorpion-3, ha presentato diverse altre innovazioni, tra cui veicoli robotizzati e dotati di software biometrici in grado di rilevare esplosivi e altri composti chimici. Tra le novità presentate al Salone, anche il taxi volante Volocopter per il quale sono previsti cinque anni di test, entro i quali verranno regolate le questioni infrastrutturali, di sicurezza e legislative che disciplineranno il sistema.