Alexander Albon, 23 anni / Getty
in foto: Alexander Albon, 23 anni / Getty

Dopo la promozione dal GP del Belgio al posto del retrocesso Pierre Gasly, la Red Bull conferma il prolungamento del contratto di Alexander Albon che continuerà ad affiancare Max Verstappen nel 2020. Il pilota inglese di cittadinanza tailandese, passato quest’estate dalla Toro Rosso alla scuderia di Milton Keynes è sempre andato a punti nelle gare disputate al volante della RB15, confermando con buoni risultati la fiducia riposta in lui dalla squadra. Nella prossima stagione non cambia quindi la line-up della Red Bull, che conferma la sua coppia di piloti per il secondo anno di fila.

Albon confermato con Verstappen in Red Bull

Grande soddisfazione nelle parole di Albon. “Sono davvero entusiasta di continuare a lavorare con la squadra il prossimo anno e so quanto sono fortunato ad avere questa opportunità – dice il 23enne pilota della Red Bull – . Sono estremamente grato che la Red Bull abbia creduto in me e nei miei risultati da quando sono entrato a far parte del team. Quest’anno è stato incredibile per me e ricevere la chiamata della Red Bull è stato un grande passo. Ora cercherò di utilizzare l’esperienza fatta in questa stagione per migliorare e combattere in prima fila nel 2020”.

Al volante della Red Bull, Albon ha raccolto finora 68 punti, finendo nei primi sei in ogni gara. Risultati che hanno lasciato pochi dubbi alla squadra: “Alex ha fatto molto bene dal suo esordio e i risultati parlano da soli – ha commentato il team principal Christian Horner- ha dimostrato che merita pienamente di continuare la sua crescita con il team Red Bull. C’è ancora molto potenziale da sbloccare e non vediamo l’ora di vedere Alex al fianco di Max per tutto il 2020”.