Le prime immagine ufficiali delle vetture 2021 – Foto Twitter
in foto: Le prime immagine ufficiali delle vetture 2021 – Foto Twitter

La Formula 1, da qui ai prossimi anni, potrebbe subire un restyling importante che modificherà radicalmente forma e prestazioni delle vetture impegnate in pista. Già il cambio di regolamento e l'introduzione dell'Halo, il sistema di protezione per la testa del pilota che in questa stagione si è dimostrato particolarmente, come nel caso dell'incidente che ha coinvolto Alonso e Leclerc a Spa-Francorchamps, hanno dato un nuovo aspetto alle monoposto impegnate nel mondiale, ma a partire dal 2021 il loro aspetto potrebbe essere totalmente rivoluzionato come mostrano le prime immagini ufficiali diffuse dal sito ufficiale della Formula 1.

Gare più spettacolari grazie alle nuove vetture

Modifiche, quelle proposte dal nuovo corso del mondiale, che dovrebbero diventare ufficiali a partire dal 2021 e volte a rendere i Gran Premi più eccitanti ed attraenti per i tifosi. La prima modifica che salta all'occhio è l'introduzione degli pneumatici da 18 pollici – che fanno parte del prossimo bando per fornitura del Circus – mentre le ali anteriori risultano più semplici rispetto a quelle attuali con cofano motore e ala posteriore che sembrano uniti tra loro. Modifiche, inoltre, sono previste per l'ala anteriore con le paratie che coprono in parte le gomme posteriori, un sistema studiato per evitare che, in caso di impatto, le monoposto prendano il volo.

"Quando abbiamo iniziato a pensare alle vetture 2021 il primo obiettivo era cercare di rendere più spettacolari le gare permettendo alla vettura che segue di stare il più vicino possibile all'altra. Una volta che le auto si trovano a poca distanza l'una dall'altra, perdono il 50% del carico aerodinamico. Attualmente l’aerodinamica penalizza in maniera sensibile le vetture alle spalle del battistrada. Secondo i nostri studi le vetture 2021 avranno un 30% in meno di perdita di efficienza una volta entrati in scia. Col passare del tempo, un altro degli obiettivi principali era quello di creare auto dall'aspetto eccezionale. Vogliamo macchine che sembrano migliori di quelle che vedi in un videogioco, macchine che i bambini vogliono avere sulle loro pareti. Sono contento di dire che siamo a circa all'80% del lavoro", ha dichiarato Ross Brawn. Il cammino verso l futuro della Formula 1 è ancora lungo, Liberty Media dovrà trovare un punto d'incontro con tutte le scuderie, ma la strada verso una nuova era della massima del motorsport sembra già essere stata tracciata.