Il casco di Pierre Gasly dedicato ad Anthoine Hubert
in foto: Il casco di Pierre Gasly dedicato ad Anthoine Hubert

Anthoine Hubert aveva solo 22 anni e quest’anno, da campione in carica della GP3, aveva compiuto il salto in Formula 2, portando a casa due vittorie, a Monaco e nel round di casa a Le Castellet, in Francia. Era, insomma, un pilota promettente, come aveva subito mostrato all’esordio nella F4 francese, vincendo il titolo 2013 nella sua stagione di debutto nella categoria. Faceva parte del programma junior della Renault ma soprattutto faceva parte di quel gruppo di piloti francesi che in questi ultimi anni si sta facendo largo nel mondo dell’automobilismo sportivo. Tra questi, tanti nomi noti, compreso quello di Pierre Gasly, il 23enne di Rouen che corre in Formula 1, passato dal Gran Premio del Belgio in Toro Rosso dopo l’avvicendamento in Red Bull con Alexander Albon.

Gasly con il casco dedicato all'amico Hubert

Gasly conosceva molto bene Hubert: i due correvano insieme fin dai tempi dei kart e erano legati una profonda amicizia. Proprio per questo il pilota della Toro Rosso è stato dunque tra coloro che sono rimasti maggiormente colpiti dalla morte del collega in seguito al terribile incidente in gara di sabato scorso a Spa. Gasly ha dunque voluto rendere omaggio all’amico scomparso, decidendo di indossare un casco speciale a lui dedicato in occasione del GP d’Italia di questo weekend. La grafica unisce in un’unico tema i colori della scuderia con il rosa e il bianco che caratterizzavano la monoposto di Hubert. Significativo anche il messaggio che Gasly ha deciso di mostrare nella parte posteriore: “Forever with us Tonio” – per sempre con noi Tonio – proprio come in amicizia lo chiamavano sia lui sia il pilota della Ferrari Charles Leclerc che domenica scorsa gli aveva invece dedicato la sua prima vittoria in F1.