Il titolo mondiale non è più affar suo, ma il Messico sembra portare particolarmente bene a Max Verstappen che, sul tracciato dove l'anno scorso vinse, riesce a conquistare una pole position insperata che lo porterà a scattare davanti a tutti precedendo la Ferrari di Charles Leclerc, costretto ad accontentarsi della piazza d'onore. Una qualifica, però, rovinata dall'incidente di Bottas che, proprio sul traguardo, finisce contro le barriere vanificando i tentativi di Vettel, 3° e di Lewis Hamilton, che partirà 4°; entrambi, infatti, non riescono a migliorare il proprio crono a causa dell'errore del finlandese che li costringe a frenare proprio sul più bello. Partirà quinto, invece, Alexander Albon con l'altra Red Bull mentre Bottas, nonostante l'uscita contro le barriere, scatterà 6°. A chiudere la top ten, infine, ecco le due McLaren di Sainz e Norris che precedono la coppia di piloti della Toro Rosso formata da Kvyat e Gasly.

Max Verstappen – Getty images
in foto: Max Verstappen – Getty images

Griglia di partenza

01 Max Verstappen Red Bull Racing
02 Charles Leclerc Ferrari
03 Sebastian Vettel Ferrari
04 Lewis Hamilton Mercedes AMG
05 Alexander Albon Red Bull Racing
06 Valtteri Bottas Mercedes AMG
07  Carlos Sainz Jr McLaren
08 Lando Norris McLaren Renault
09 Daniil Kvyat Toro Rosso Honda
10 Pierre Gasly  Toro Rosso Honda
11 Sergio Perez Racing Point Mercedes
12 Nico Hulkenberg Renault F1
13 Daniel Ricciardo Renault F1
14 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Racing
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing
16 Lance Stroll Racing Point Mercedes
17 Kevin Magnussen Haas Ferrari
18 Romain Grosjean Haas Ferrari
19 George Russell Williams Mercedes
20 Robert Kubica Williams Mercedes

Q3 – A scattare davanti a tutti sarà, un po' a sorpresa, Max Verstappen che precede sia Charles Leclerc sia Sebastian Vettel con le due Ferrari. A rendere più imprevedibile del solito l'ultima sessione di qualifica, però, ci ha pensato Bottas che all'ultima curva è finito contro le barriere frenando sia il tedesco sia il compagno di squadra Hamilton, costretto ad accontentarsi della quarta casella della griglia; per il finlandese nessun danno fisico e un 6° posto che non può certo soddisfarlo.

Q2 – Tutti con le gomme gialle per superare il taglio, nessuna strategia particolare per Ferrari e Mercedes che, in gara, scatteranno con le medie. A guidare il gruppo, ora, c'è la Mercedes con Hamilton in testa e Bottas alle sue spalle mentre Vettel è 3° con Verstappen e Leclerc dietro. Eliminati, invece, Giovinazzi, Raikkonen, Ricciardo, Hulkenberg e Perez.

Q1 – Davanti a tutti ci sono le due Red Bull con Verstappen a precedere Albon mentre la prima delle Ferrari è quella di Leclerc in terza posizione a precedere la Mercedes di Hamilton e l'altra Rossa di Vettel. Escluse le due Williams di Kubica e Russell così come le due Haas di Grosjean e Magnussen con Stroll che scatterà dalla 16esima posizione.