Ho trascorso un ottimo inverno, sono pronto a iniziare la stagione”. Parola del sei volte iridato e campione in carica Lewis Hamilton che, prima di scendere in pista per lo shakedown con la nuova Mercedes, insieme al team principal Toto Wolff e al compagno di squadra Valtteri Bottas ha anticipato contenuti e obiettivi della nuova stagione. “Faccio parte della Mercedes da una vita e voglio continuare a vincere. Pressione? Adesso no, c’è soltanto l’emozione di provare per la prima volta la vettura dopo gli sforzi di tutti i nostri tecnici”.

Hamilton: “Leclerc e Verstappen? Parlerà la pista”

Hamilton è pronto a confermarsi il più forte e questo è ciò che vuole anche la Mercedes. “Attorno a me – dice Lewis –avverto la stessa voglia di vincere in ognuno dei nostri uomini. Leclerc e Verstappen?  Ci divertiremo, parlerà la pista”. È stato però Bottas a rompere il ghiaccio e a sedere per primo al volante della nuova W11. “Provarla per la prima volta è sempre speciale – spiega Valtteri – . Inizi a conoscere l’arma che avrai in mano. È bellissima, non l’avevo ancora vista tutta assemblata. Farò un installation lap e poi due short-run per raccogliere i primi dati. Spingeremo a partire dalla prossima settimana”.

Lewis Hamilton, 35 anni / Mercedes
in foto: Lewis Hamilton, 35 anni / Mercedes

Anche per Hamilton, in pista dopo il finlandese, primi giri e primi dati in attesa di tornare a fare sul serio. Da mercoledì 19, sulla pista di Barcellona, scatteranno i primi test e solo allora si inizierà a capire qualcosa in più, anche del livello dei rivali. “Quando ho provato per la prima volta una vettura di Formula 1 – ricorda Lewis –  è stato qui a Silverstone, per cui è sempre magico per me essere in questi garage per iniziare la stagione”. Sensazioni condivise anche da Wolff: “Oggi inizia il nostro 2020 ed è sempre una grande emozione vedere la vettura in pista per la prima volta. Sono stati dieci anni fantastici, la decisione del board di rientrare in F1 è stata indovinata. I successi si costruiscono passo dopo passo e oggi abbiamo in programma il primo, ovvero raccogliere dati e dare ai piloti il primo assaggio della vettura”.