La Renault di Daniel Ricciardo in pit lane / Getty
in foto: La Renault di Daniel Ricciardo in pit lane / Getty

Le due Renault sono state squalificate dalla GP del Giappone in seguito al reclamo presentato poche ore dopo la fine della corsa dal team Racing Point che contestava l’utilizzo di un regolatore di frenata non regolamentare sulle monoposto di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg. La FIA ha comunicato che entrambi i piloti sono stati esclusi dalla classifica finale dopo essersi classificati rispettivamente al sesto e al decimo posto a Suzuka. Il team Racing Point aveva tentato di dimostrare l’irregolarità sulla base delle immagini di alcuni video ripresi dall’onboard camera delle due Renault in cui si vedrebbero comparire sul volante i dati relativi al bilanciamento dei freni senza alcun intervento da parte del pilota.

Renault squalificata dal GP del Giappone

Dopo aver sequestrato i volanti e le unità di controllo delle Renault in Giappone e aver esaminato tutti i dati raccolti dai tecnici FIA, gli steward hanno ritenuto che il sistema frenante “non fosse pre-impostato o dipendente da diversi tratti della pista” come ipotizzato dal team Racing Point ma che costituisse comunque un aiuto per il pilota in quanto evita di “effettuare una serie di regolazioni durante il giro” in contrasto con l’art. 27.1 del Regolamento Sportivo FIA F1. I commissari sportivi hanno quindi evidenziato la presenza di una netta distinzione tra il sistema in questione e uno controllato elettronicamente, rilevando in ogni caso che la Renault “ha utilizzato soluzioni innovative per sfruttare alcune ambiguità delle normative tecniche e con altri documenti che ha dimostrato che il sistema non viola nessuna norma dell’attuale regolamento tecnico della Formula 1”.

Leclerc risale al sesto posto

Questo significa che i piazzamenti di Ricciardo e Hulkenberg vengono cancellati dalla classifica finale del GP del Giappone, andando a modificare l’ordine di arrivo della gara di Suzuka. Guadagna quindi una posizione il pilota della Ferrari Charles Leclerc che, dopo la doppia sanzione per il contatto con Max Verstappen, risale in sesta piazza, precedendo la Toro Rosso di Pierre Gasly e la Racing Point di Sergio Perez. In classifica piloti Leclerc va a quota 223 punti guadagnando due lunghezze su Verstappen. La Renault, che “riconosce la decisione” in merito alla protesta del team Racing Point F1, sta valutando la possibilità di presentare appello alla decisione o accettare il verdetto giapponese entro i termini stabiliti dalla Fia. Secondo i responsabili della scuderia di Enstone la pena inflitta è “troppo alta” rispetto alle precedenti sanzioni inflitte per la violazione dell’art. 27.1.facendo riferimento alla sanzione inflitta ai piloti dell’Alfa Romeo Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi che per la stessa violazione nell’ultimo GP di Hockenheim se l’erano cavata con una penalità di 30 secondi per l’uso di aiuti al pilota all’inizio della gara.

GP Giappone 2019, ordine di arrivo
Pos / Pilota / Team / Tempo/Gap
1 77 V. Bottas Mercedes
2 5 S. Vettel Ferrari + 11″376
3 44 L. Hamilton Mercedes + 11″786
4 23 A. Albon Red Bull + 61″152
5 55 C. Sainz McLaren + 69″081
6 3 D. Ricciardo Renault + 1 giro
6 16 C. Leclerc Ferrari + 1 giro
7 10 P. Gasly Toro Rosso + 1 giro
8 11 S. Perez Racing Point + 1 giro
10 27 N. Hulkenberg Renault + 1 giro
9 18 L. Stroll Racing Point + 1 giro
10 26 D. Kvyat Toro Rosso + 1 giro
11 4 L. Norris McLaren + 1 giro
12 7 K. Raikkonen Alfa Romeo + 1 giro
13 8 R. Grosjean Haas + 1 giro
14 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo + 1 giro
15 20 K. Magnussen Haas + 1 giro
16 63 G. Russell Williams + 2 giri
17 88 R. Kubica Williams + 2 giri
18 33 M. Verstappen Red Bull

Classifica piloti F1 2019
1 L. Hamilton Mercedes 338
2 V. Bottas Mercedes 274
3 C. Leclerc Ferrari 223
4 M. Verstappen Red Bull 212
5 S. Vettel Ferrari 212
6 C. Sainz McLaren 76
7 P. Gasly Toro Rosso 75
8 A. Albon Red Bull 64
9 S. Perez Racing Point 37
10 L. Norris McLaren 35
11 D. Ricciardo Renault 34
12 N. Hulkenberg Renault 34
13 D. Kvyat Toro Rosso 34
14 K. Raikkonen Alfa Romeo 31
15 L. Stroll Racing Point 21
16 K. Magnussen Haas 20
17 R. Grosjean Haas 8
18 A. Giovinazzi Alfa Romeo 4
19 R. Kubica Williams 1
20 G. Russell Williams 0

Classifica costruttori F1 2019
1 Mercedes 612
2 Ferrari 435
3 Red Bull 323
4 McLaren 111
5 Renault 68
7 Toro Rosso 62
6 Racing Point 58
9 Alfa Romeo 35
8 Haas 28
10 Williams 1