La ferita provocata dalla morte di Anthoine Hubert, lo sfortunato pilota rimasto vittima dell'incidente a Spa, non si è ancora rimarginata. La Formula 2, nonostante il dolore, torna in pista a Sochi per disputare il penultimo round di una stagione funestata dalla scomparsa del giovane francese ma il pensiero è sempre rivolto a lui tanto che i piloti della Academy Renault – la stessa alla quale apparteneva anche Hubert – hanno deciso di rendere omaggio al loro amico scomparso indossando un casco speciale con i colori e la grafica utilizzata dallo sfortunato pilota transalpino.

Il casco con la grafica e i colori di Hubert che i piloti dell’Academy Renault indosseranno a Sochi – Foto Twitter
in foto: Il casco con la grafica e i colori di Hubert che i piloti dell’Academy Renault indosseranno a Sochi – Foto Twitter

Un gesto che porterà Jack Aitken, Guan Yu Zhou, Max Fewtrell, Christian Lundgaard e Ye Yifei a scendere in pista con un elmetto che replicherà la grafica che contraddistingueva Hubert nelle sue gare: un modo per rendere omaggio alla memoria del francese, morto a causa delle ferite riportate nel terribile incidente in Belgio quando la sua vettura, dopo aver colpito le barriere, era tornata in pista per essere centrata dalla monoposto di Juan Manuel Correa, tuttora ricoverato in una clinica specializzata di Londra e in condizioni che i medici hanno definito "serie". Una tragedia che ha colpito non solo la Formula 2, ma l'intero mondo dei motori tanto che anche che Caio Collet, Victor Martins e Leonardo Lorandi, in occasione dell’appuntamento della Formula Renault Eurocup di Barcellona, hanno voluto seguire l'esempio dei loro colleghi.

Dopo i messaggi di cordoglio per Hubert e quelli di speranza per Correa, apparsi sulle monoposto di Formula 1 nella gara di Spa e sulle vetture della Formula 2 anche nello scorso appuntamento di Monza con la totalità dei piloti a correre con l'adesivo con la scritta "Racing for Anthoine" insieme a quello per l'americano con la dicitura "Stay Strong JM", ecco un'altra manifestazione che testimonia l'attaccamento, da parte dei suoi amici, allo sfortunato Hubert, scomparso a causa di un terribile destino ma sempre presente nei cuori di tutti gli appassionati del mondo dei motori.