Fiat Chrysler Automobiles richiama 4,8 milioni di veicoli negli Usa per un problema che potrebbe impedire ai conducenti di disattivare il cruise control. Lo ha annunciato Fca in una nota: “Stiamo adottando questa azione perché siamo totalmente impegnati a garantire la sicurezza dei nostri veicoli” ha spiegato Mark Chernoby, direttore tecnico di Fca e capo della sicurezza e conformità dei veicoli in Nafta. Il difetto non consentirebbe al conducente di disattivare il controllo automatico della velocità impostato dal cruise control. Se questo dovesse verificarsi, potrebbe essere compromesso l’uso dei freni da parte del conducente. “Nonostante le straordinarie circostanze che devono esistere prima che un cliente possa avere il problema, abbiamo un rimedio e una rete capillare di concessionari che si stanno preparando a fornire i servizi necessari. Invitiamo i clienti a seguire le istruzioni inviate nella notifica di richiamo” che verrà inviata dal gruppo italo-americano ai proprietari dei veicoli coinvolti partire dalla prossima settimana.

Maxi richiamo negli Usa, coinvolti 4,8 milioni di veicoli

Fca ha fatto sapere di non essere a conoscenza di incidenti o feriti collegati ai veicoli interessati dal richiamo che sarà limitato ad alcuni modelli dotati di trasmissione automatica e motore benzina. Oggetto di richiamo sono la berlina Chrysler 200 prodotta dal 2015 al 17, la berlina Chrysler 300 (2014-18), il minivan Chrysler Pacifica (2017-18), la coupé Dodge Challenger (2015-18), la berlina Dodge Charger (2014-18) e il crossover Dodge Journey (2014-18). Ci sono poi tre suv, la Jeep Cherokee 2014-18, la Jeep Grand Cherokee (2014-18) e la  Dodge Durango (2014-18). Ci sono poi la  Jeep Wrangler del 2018 e i pickup Ram 1500 (2014-2019), Ram 2500 (2014-18). Verranno richiamati anche il  Ram 3500 (2014-18) e il Ram 4500/500 (2014-18). Fca ha inoltre chiarito che “veicoli addizionali sono richiamati in Canada, Messico e alcuni mercati al di fuori di Nafta. In alcuni mercati al di fuori di Usa e Canada si stanno richiamando anche alcuni crossover Fiat Fremont prodotto sulla piattaforma del Dodge Journey”.