Le bandiere Fca – LaPresse
in foto: Le bandiere Fca – LaPresse

Dopo mesi di rumors e voci che si rincorrevano, adesso è ufficiali: Fca venderà Magneti Marelli ai giapponesi di Calsonic Kansei , uno dei principali fornitori giapponesi di componentistica per autoveicoli, per la cifra di 6,2 miliardi di euro. L'annuncio è stato dato dallo stesso gruppo italiano prima dell'apertura delle borse; la trattativa è stata condotta con il fondo americano Kkr che è socio del colosso nipponico e l'operazione, soggetta ad approvazioni da parte delle autorità regolatorie, dovrebbe concludersi nella prima metà del 2019.

La società realizzerà parti elettroniche per le auto di ultima generazione

La vendita della storica casa è la prima mossa da parte del nuovo AD Mike Manley che porterà più soldi nelle casse di Fca ma farà perdere al gruppo il controllo; una trattativa iniziata già da diversi mesi e portata avanti in gran segreto. La vendita, garantisce il comunicato, non avrà impatti sui livelli occupazionali: i dipendenti sono 43.000 nel mondo di cui 9.981 in Italia con la sede centrale a Corbetta, in provincia di Milano e gli stabilimenti italiani situati in Piemonte, Campania ed Emilia Romagna. La fusione di Magneti Marelli e Calsonic Kansei creerà un gruppo con un fatturato annuo di 17 miliardi di dollari che conterà circa 65 mila dipendenti tra Tokyo e Milano e avrà tra i suoi obiettivi quello di realizzare parti elettroniche per le automobili di nuova generazione.

La nuova società, che manterrà il nome diventando però Magneti Marelli CK Holdings, avrà un fatturato intorno ai 17 miliardi di euro e potrà disporre complessivamente di 200 impianti produttivi nel mondo e centri di ricerca e sviluppo in Europa, Giappone e America. L'azienda combinata dovrebbe essere guidata da Beda Bolzenius, attuale CEO di Calsonic Kansei con Ermanno Ferrari, CEO di Magneti Marelli, che entrerà a far parte del board di Magneti Marelli CK Holdings. "Dopo aver esaminato attentamente una serie di opzioni per consentire a Magneti Marelli di esprimere tutto il suo potenziale nella prossima fase del suo sviluppo, la combinazione con Calsonic Kansei, si è rivelata un'opportunità ideale per accelerare la crescita futura di Magneti Marelli a beneficio dei suoi clienti e delle sue persone eccezionali. Le attività così combinate continueranno ad essere uno dei partner commerciali più importanti di FCA e vorremmo vedere questo rapporto crescere ulteriormente in futuro" sono state le parole di Manley.