Arriva prima del previsto, sfuggendo in rete, la nuova 488 speciale che debutterà in pubblico al prossimo Salone di Ginevra (8-18 marzo). Dopo indiscrezioni, foto spia nonché i primi documenti su meccanica e materiali, ecco spuntare le prime immagini che, oltre a svelare lo stile della vettura, confermano che il nome della nuova supersportiva sarà Ferrari 488 Pista.

Ferrari 488 Pista, la nuova Rossa sfugge in rete

Senza scomodare la storica sigla GTO, Maranello si prepara a sfidare i cordoli con la nuova 488 Pista, versione più estrema della gran turismo berlinetta del Cavallino che, secondo le prime informazioni, sarà spinta dal motore V8 biturbo della serie 488 ma rivisto nell’elettronica e ancora più potente, portato oltre quota 700 cavalli rispetto ai ‘soli’  670 di cui si accontenta la 488 GTB. Sempre rispetto V8 della 488 di serie, il nuovo propulsore è stato alleggerito di circa il 10% e la coppia incrementata da 760 fino a 770 Nm.

Cavalleria migliorata e non solo per la Ferrari 488 Pista che avrà uno sterzo ancora più reattivo, controlli elettronici sempre più all’avanguardia e un taglio in peso – 1.280 kg, rispetto ai 1.370 kg della GTB – grazie anche al largo uso di fibra di carbonio. Caratteristiche che unite a una sofisticata ricerca aerodinamica ispirata all'esperienza maturata dalla casa di Maranello in Formula 1 consentono alla 488 Pista prestazioni di assoluto rispetto: 2,8 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h e 340 km/h di velocità massima. Vocazione corsaiola ben espressa anche dalla livrea, che riprende i colori e le bande bianche e blu del North American Racing team già sfoggiate dalla 458 Speciale. Per maggiori dettagli non ci resta dunque che attendere l’ormai imminente presentazione ufficiale.