La Ferrari si conferma il marchio più forte al mondo. Lo rileva il rapporto Global 500 di Brand Finance, società indipendente di consulenza che dal 1996 si occupa della valutazione commerciale dei brand, confermando la leadership della Casa automobilistica di Maranello per il secondo anno di fila.

Ferrari in pole, incalzano Disney e WeChat

Ferrari è il primo dei 500 marchi più forti di qualsiasi settore, il migliore dei dodici che hanno ottenuto il rating più alto, identificato dalla sigla AAA+, nonostante lo score complessivo (brand strenght index) sia passato da 94,8 del 2019 a 94,1 del 2020, in calo di 0,7 punti rispetto all’anno precedente. Alle sue spalle si piazzano il marchio Disney, passato dalla 32esima alla seconda posizione con uno score 93,9 e una crescita di 6,7 punti rispetto al 2019, e il brand WeChat che dal quarto posto sale al terzo con un punteggio di 92,9 e un incremento di 2,5 punti. “Oltre alla previsione sui ricavi – rileva il report – la forza del brand è un fattore determinante per il valore del marchio. Poiché la forza del brand Ferrari ha mantenuto il suo indice, il valore del marchio è cresciuto, aumentando del 9% a 9,1 miliardi di dollari”.

Nel 2019 – sottolinea il rapporto – la Ferrari ha presentato cinque nuovi modelli, tra cui la SF90 Stradale (la prima vettura ibrida plug-in di serie V8 turbo, ndr) e la Ferrari Roma (la nuova coupé 2+2 a motore centrale anteriore, ndr), entrambe rivolte a nuovi segmenti di mercato. L’iconica casa italiana di auto sportive di lusso ha inoltre stretto una partnership con il gruppo Giorgio Armani per la produzione della sua linea di abbigliamento in un ambito premium. Per anni, la Ferrari ha utilizzato il suo merchandising per promuovere la riconoscibilità del brand e diversificare i fatturati, e adesso si sta muovendo nell’ottica di preservare l’esclusività del marchio stesso. L’azienda prevede di ridurre del 50% gli attuali partner che utilizzano il marchio Ferrari ed eliminare il 30% delle categorie di prodotti associati al brand”.

Tornando alla classifica dei brand più forti al mondo, perde due posizioni la Sberbank (Сбербанк), la più grande banca della Russia, che si colloca in quarta posizione seguita dalla britannica Deloitte, azienda di servizi di consulenza e revisione. Sesto posto per il brand Cola Cola che sale di due caselle davanti alla società di investimento cinese Tencentche che guadagna ben 36 posizioni. Completano la top ten il marchio di orologi di lusso Rolex, il network internazionale PricewaterhouseCoopers e l’americana PayPal.