Alex Marquez, 26 anni, e Alex Marquez, 23 anni / Honda
in foto: Alex Marquez, 26 anni, e Alex Marquez, 23 anni / Honda

Chi sostituirà Jorge Lorenzo in Honda? Con la notizia ufficiale del ritiro del campione spagnolo dopo la gara di Valencia, sono in molti a chiedersi chi sarà il pilota che verrà scelto per affiancare Marc Marquez nel 2020. Per HRC sarà impossibile trovare un sostituto del suo stesso blasone tuttavia, nel paddock di Valencia, circolano i nomi di candidati eccellenti. Uno è quello del francese Johann Zarco che dopo l’addio alla KTM è approdato nella squadra di Lucio Cecchinello approfittando dell’infortunio di Takaaki Nakagami. Un secondo nome è quello dell’altro portacolori del team LCR, Cal Crutchlow, che coronerebbe così il suo sogno di correre nel team ufficiale. Ci sarebbero però alcuni dubbi legati all'età del britannico, oltre alla possibilità che il 2020 sia il suo ultimo anno in MotoGP, visto il probabile ritiro dalle corse alla fine della prossima stagione. Un dettaglio non da poco che avrebbe portato HRC a puntare su un pilota più giovane nonostante le grandi capacità di guida e sensibilità tecnica del 34enne di Cowentry.

Honda decide il dopo-Lorenzo, Alex vicino alla MotoGP

La scelta di HRC starebbe infatti per ricadere sul terzo nome di questa lista, quello di Alex Marquez, il fratello più giovane di Marc, che sebbene abbia annunciato il suo rinnovo con il team Marc Vds per continuare un’altra stagione in Moto2, con il ritiro dello spagnolo avrebbe la possibilità di anticipare il suo debutto in top class. Marc ha già chiarito che sarebbe felice di avere suo fratello in squadra, parlando apertamente della possibilità che sia proprio Alex a sostituire Lorenzo al box. “Se dicessi che non voglio mio fratello come compagno di squadra, che sia in Honda o in un altro team, mentirei. Ma come ho detto anche altre volte, non ho mai spinto per forzare la situazione e non lo farò mai – ha detto oggi Marquez commentando le voci del paddock – . Alex è mio fratello ed è sempre stato paragonato a me, per cui sono più gli svantaggi che i vantaggi, perché ci sarà sempre il paragone con il tuo compagno di squadra. Non tutti verrebbero al box HRC”.

L'annuncio atteso nelle prossime ore

Ad ogni modo, riporta Motorsport, anche se l’accordo “non è ancora chiuso”, la trattativa dovrebbe concludersi nelle prossime ore, per cui l’annuncio ufficiale potrebbe arrivare prima della fine del weekend, dando così la possibilità ad Alex di salire sulla RC213V nel primo test in ottica 2020 che si terrà martedì e mercoledì prossimi sempre a Valencia. “Naturalmente – ha detto Alberto Puig, il team manager HRC – l’opzione di Alex verrà valutata. Dovremo tenere conto dei suoi meriti e non del suo cognome”. Se l’ingaggio di Alex Marquez sarà confermato, il suo contratto sarà molto probabilmente di un anno con un’opzione per il secondo. L’arrivo di Alex favorirebbe anche il rinnovo di Marc, oltre a permettere alla Honda di diventare il primo team MotoGP a schierare due fratelli nella stessa squadra. Attualmente, c’è un’altra coppia di fratelli in MotoGP, Aleix e Pol Espargaro, ma i due non dividono lo stesso box.