L’incidente di Alonso alla Lichtenburg 400 – Foto Twitter
in foto: L’incidente di Alonso alla Lichtenburg 400 – Foto Twitter

L'avventura di Fernando Alonso sui percorsi sterrati non sembra essere partita nel migliore dei modi: lo spagnolo, infatti, impegnato insieme a Marc Coma nella Lichtenburg 400 –  quinta prova della serie sudafricana di Cross Country – in vista del prossimo impegno alla Dakar è rimasto vittima di un incidente che ha portato la Toyota Hilux sulla quale gareggiavano a ribaltarsi, con i due piloti che si sono visti costretti a rimettere in sesto la propria vettura da soli ripartendo ma accusando un grande svantaggio nei confronti dei primi.

Nessun problema fisico per Alonso e Coma

Dopo aver segnato il terzo miglior tempo nella gara di qualificazione, la coppia spagnola ha affrontato un test più complicato con i 187 chilometri della prima tappa che hanno visto la Toyota sulla quale viaggiavano ribaltarsi; Alonso e Coma, come riportato da Marca, hanno dovuto ribaltare il mezzo rimettendolo con le ruote appoggiate al terreno perdendo ben 8 minuti ai quali ne vanno aggiunti altri 13 per la sostituzione manuale del parabrezza, rotto nell'incidente, che ha costretto la coppia a proseguire senza vetro anteriore correndo in queste condizioni il resto della tappa.

Una prima presa di contatto, quella avuta da Alonso con il mondo dello sterrato, non certo fortunata: lo spagnolo, infatti, partecipa alla Lichtenburg 400 in preparazione della Dakar 2020, grande obiettivo della stagione dopo che, in quella appena conclusa, ha trionfato nel mondiale Wec vincendo anche la 24 Ore di Le Mans e laureandosi campione del mondo, sia nella 24 Ore di Daytona, una delle corse più iconiche del mondo. Il sogno dell'ex Ferrari rimane sempre quello di conquistare la Tripla Corona tanto che una sua partecipazione alla 500 Miglia di Indianapolis 2020 è molto probabile; prima, però, c'è una Dakar da preparare e possibilmente da vincere per diventare uno dei più grandi piloti nella storia dell'automobilismo.