Nel paddock di Valencia c’è chi già era già al corrente e chi invece dice che non ne sapeva proprio niente. Tra i primi c’è Carmelo Ezpeleta, il ceo di Dorna Sport, che ancora prima che la conferenza stampa straordinaria nella quale Jorge Lorenzo ha annunciato il suo ritiro fosse terminata, ha rivelato di essere già stato informato della sua decisione. Nel secondo e più nutrito gruppo c’è invece Marc Marquez, il suo compagno di squadra in Honda, che nonostante le tante voci circolate in circuito, ha dichiarato che non si aspettava il suo ritiro.

Marquez: "Non me l'aspettavo"

Marquez era ovviamente presente in prima fila all’incontro con la stampa di oggi pomeriggio e, subito dopo l’annuncio dello spagnolo, ha rilasciato una prima dichiarazione. “E’ stata una sorpresa per tutti, io come compagno di squadra non me l’aspettavo – le parole di Marquez a Sky Sport – lo vedevo ancora voglioso, ma quando arriva il momento e non hai più motivazioni, è giusto farlo”.

Poi Marquez ha riconosciuto il grande valore di Lorenzo nonostante la sua stagione in Honda non sia andata come sperato. “Jorge è un pilota incredibile, è un cinque volte campione del mondo e un pilota con grande personalità in pista e fuori. Ho capito solo oggi che si sarebbe ritirato, aveva fatto fatica anche con la Ducati, ma poi era andato forte”. Sullo stato d’animo di Lorenzo e la sua scelta ha poi concluso: “L’ho visto molto convinto della sua decisione, lui è un campione e quando un campione non vince più succede qualcosa. Faccio comunque i complimenti a lui per la sua carriera”.