53° giro Bottas vince il GP del Giappone, Vettel chiude 2° davanti a Hamilton

Finisce con un trionfo Mercedes il GP del Giappone; a vincere è Valtteri Bottas che chiude davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel e all'altra Freccia d'argento di Lewis Hamilton. Un risultato, quello ottenuto a Suzuka, che permette alla Mercedes di vincere il titolo costruttori con 4 gare d'anticipo rispetto alla fine della stagione.

43° giro Sosta anche per Hamilton, Vettel torna in seconda posizione

Rientra ai box anche Lewis Hamilton, scelta strategica per la Mercedes che riconsegna la prima posizione a Bottas. L'inglese, adesso, deve mettersi a caccia di Vettel, 2° dietro alla Freccia d'argento guidata dal finlandese.

37° giro Hamilton si prende la testa della gara, Bottas alle sue spalle

Sosta ai box per Bottas che monta gomme gialle e rientra alle spalle del compagno di squadra Lewis Hamilton che, però, dovrebbe effettuare una seconda sosta. Doppietta Mercedes in arrivo che permetterebbe al team di Brackley di conquistare il titolo costruttori.

32° giro Seconda sosta per Vettel, il tedesco rientra in pista in terza posizione

Si ferma ancora ai box Sebastian Vettel per la sua seconda sosta rientrando in terza posizione: ci prova il tedesco a riaprire una gara che appare ormai segnata, ma la doppietta Mercedes che sta maturando chiuderebbe ogni discorso per quanto riguarda il campionato costruttori.

26° giro Bottas leader, Vettel 2° davanti a Hamilton: Mercedes vicina al titolo costruttori

Dopo la girandola dei pit stop è Valtteri Bottas a comandare con Sebastian Vettel e Lewis Hamilton a rincorrerlo mentre Leclerc è 7°; un risultato che, se confermato al traguardo, consentirebbe alla Mercedes di festeggiare il sesto titolo costruttori consecutivo.

20° giro La decisione sul contatto Leclerc-Verstappen arriverà dopo la gara

Non ci sarà un verdetto immediato per quanto riguarda la collisione tra la Ferrari di Leclerc e la Red Bull di Verstappen: i commissari hanno deciso che la situazione verrà analizzata con calma dopo la gara visto anche il ritiro dell'olandese.

17° giro Pit stop per Vettel, strategia a due soste in casa Ferrari

Si ferma Vettel, cambio gomma per il pilota della Ferrari che monta le rosse per cercare la rimonta. Strategia a due soste, quindi, per il tedesco di Maranello che tenta il tutto per tutto per rientrare in corsa per la vittoria.

15° giro Si ritira Verstappen, l’olandese rientra ai box

Si ritira Max Verstappen dopo l'incidente con Leclerc al primo giro: evidentemente la monoposto dell'olandese ha riportato danni troppo ingenti per proseguire. Una doccia fredda per la Red Bull, ma soprattutto per Honda che sperava di lottare per la vittoria nel proprio GP di casa.

14° giro Niente penalità per Vettel, graziato il pilota della Ferrari

Nessuna azione nei confronti di Vettel, questa la decisione dei commissari nei confronti del pilota Ferrari: dopo aver analizzato le immagini, infatti, la Direzione Gara ha deciso che non è stata una falsa partenza quella del tedesco che può così provare a rimontare senza incorrere in una penalità.

9° giro Vettel investigato per falsa partenza, il tedesco a rischio penalità

Entrambe le Ferrari sono nel mirino dei commissari: dopo il procedimento nei confronti di Leclerc e Verstappen per la collisione al primo giro, arriva anche l'investigazione per Vettel dopo la probabile falsa partenza. Il precedente più recente è quello di Kimi Raikkonen che, nel GP di Russia, venne penalizzato con un drive through.

8° giro Investigazione per il contatto tra Leclerc e Verstappen

Sotto investigazione il contatto tra Charles Leclerc e Max Verstappen, i commissari stanno indagando la natura della collisione tra i due piloti nel corso del primo giro. Rischio penalità per il monegasco della Ferrari.

4° giro Leclerc al box, nuova ala anteriore per il monegasco

E' costretto a fermarsi Leclerc per sostituire l'ala danneggiata: per il giovane monegasco un nuovo alettone anteriore e gomme a banda gialla per cercare di arrivare più lungo possibile.

1° giro Parte male Vettel, Bottas si prende la testa del GP

Rimane piantato Sebastian Vettel al via, ne approfitta Lewis Hamilton per passarlo e mettersi a guidare il GP del Giappone davanti alle due Ferrari: probabile falsa partenza per il tedesco che rischia la penalità. Contatto tra Verstappen e Leclerc con l'olandese che si gira e il monegasco che accusa un problema all'ala anteriore.

13 ottobre 06:41 Il tifone Hagibis modifica i programmi del weekend

Un weekend particolare quello vissuto dalla Formula 1 a Suzuka, lambita dal tifone Hagibis che ne ha modificato il programma; gli organizzatori, infatti, hanno deciso di annullare la sessione di prove libere del sabato spostando a domenica mattina – la notte in Italia – le qualifiche. Un cambiamento che ha costretto le squadre a un lavoro extra e ritmi forsennati per cercare di completare il programma di lavoro prestabilito.

13 ottobre 06:39 La griglia di partenza del GP del Giappone

Dietro i due top team ecco le due Red Bull di Max Verstappen ed Alexander Albon che chiudono con lo stesso tempo ma con l'olandese a scattare 5° in quanto ha fatto registrare il crono per primo. Dietro di loro si confermano le McLaren con Sainz che scatterà davanti a Norris mentre a completare la top ten ci sono la Toro Rosso di Pierre Gasly e la Haas di Romain Grosjean.

13 ottobre 06:31 Vettel in pole position, Ferrari monopolizza l’intera prima fila

Sarà Sebastian Vettel a scattare davanti a tutti nel GP del Giappone: il tedesco, infatti, è riuscito a far segnare il miglior giro in qualifica prendendosi anche il record della pista precedendo il compagno di squadra Charles Leclerc che scatterà al suo fianco regalando alla Ferrari l'intera prima fila. Alle loro spalle, poi, ecco la coppia Mercedes con Valtteri Bottas 3° a sorpresa davanti a Lewis Hamilton.