61° giro Doppietta Ferrari a Singapore, Vettel vince davanti a Leclerc e Verstappen

Finisce con un trionfo Ferrari la gara di Singapore: davanti a tutti c'è la Rossa di Sebastian Vettel che interrompe un digiuno di vittorie che durava da 22 gare mentre alle sue spalle si piazza Charles Leclerc. A completare il podio, poi, la Red Bull di Max Verstappen che riesce a resistere all'attacco di Hamilton nel finale.

50° giro Incidente Raikkonen-Kvyat, safety car in pista per la terza volta

Si toccano Kimi Raikkonen e Daniil Kvyat; i due arrivano al contatto in fondo al rettilineo finale con il finlandese che vede rompersi la sua anteriore sinistra contro la Toro Rosso. Torna in pista la safety car per la terza volta in questa gara.

22 settembre 15:50 Leclerc via radio: “Voglio tutto, ma non farò niente di stupido”

Si apre via radio Charles Leclerc che non ha ancora abbandonato l'idea di vincere la gara. "Voglio tutto, ma non farò niente di stupido, non è questo il mio obiettivo. Voglio finire con una doppietta" assicura il monegasco.

48° giro Riparte la gara, Vettel sempre al comando

Si riparte ancora una volta dopo la safety car: Vettel difende la propria posizione tenendo Leclerc alle spalle, Verstappen tiene la terza posizione lasciando fuori dal podio entrambe le Mercedes.

45° giro Torna in pista la safety car per il ritiro di Perez

Si ferma anche la Racing Point di Perez che fa tornare in pista la safety car; ancora il gruppo a ricompattarsi con le monoposto a trenino una dietro l'altra.

41° giro Riparte la gara dopo la safety car, Vettel sempre leader davanti a Leclerc

Rientra ai box la safety car lasciando le monoposto libere di spingere in pista: mantiene la testa della corsa la Ferrari di Vettel che precede Leclerc mentre dietro di loro Verstappen mantiene la terza posizione davanti a Hamilton.

38° giro Si lamenta via radio Leclerc, il monegasco non è felice della strategia Ferrari

Tensione in casa Ferrari; Leclerc, ritrovatosi secondo dopo il pit stop dietro al compagno di squadra Vettel, mastica amaro chiedendo spiegazioni sulla strategia. Via radio spiegano al monegasco che potrà attaccare il tedesco, ma senza rischiare.

35° giro Incidente per Russell, entra in pista la safety car

Scontro Grosjean-Russell con la Williams che si aggancia alla Haas; ad avere la peggio è il pilota britannico che sbatte contro le barriere facendo entrare in pista la safety car. Un problema soprattutto per la Ferrari di Vettel che aveva preso un buon margine sugli avversari.

33° giro Vettel 1° davanti a Leclerc, per Ferrari si profila la doppietta a Singapore

Dopo i pit stop di tutto il gruppo ci sono le due Ferrari a guidare il GP di Singapore con le due Rosse a fare doppietta – seppur momentanea – grazie a Vettel e Leclerc mentre a completare il podio c'è la Red Bull di Max Verstappen. Incredibilmente fuori dalla top 3 le due Mercedes con Hamilton solo 4° davanti a Bottas.

31° giro Vettel passa anche Giovinazzi e diventa leader

In pista è la Ferrari di Vettel che regala spettacolo; il tedesco è caldissimo tanto che si affianca anche ad Antonio Giovinazzi e lo passa prendendosi la leadership del GP di Singapore.

30° giro Scintille Vettel-Gasly, il tedesco della Ferrari è 2°

Grande gara di Sebastian Vettel che si porta in seconda posizione con un sorpasso da brividi con Gasly; il tedesco entra all'interno con i due che arrivano al contatto. Vuole interrompere il digiuno di vittorie il tedesco che dura ormai da 22 gare.

27° giro Le Ferrari alle spalle di Stroll, Hamilton in sofferenza con le gomme

Spingono le Ferrari che si trovano negli scarichi di Stroll ma virtualmente in testa alla gara visto che tutti i piloti davanti devono ancora fermarsi ai box. Hamilton, invece, soffre con le gomme; l'inglese non ne ha più e deve fermarsi ai box.

21° giro Pit stop anche per Leclerc, il monegasco rientra alle spalle di Vettel

Si ferma anche l'altra Ferrari di Charles Leclerc che monta gomma hard, ma rientra alle spalle del compagno di squadra Vettel che guadagna così la posizione portandosi virtualmente in testa alla corsa.

20° giro Pit stop per Vettel e Verstappen, i due piloti si fermano insieme

Inizia la girandola dei pit stop, ad aprire le danze sono la Ferrari di Vettel e la Red Bull di Verstappen: per entrambi gomme a banda bianca per arrivare fino in fondo.

14° giro Leclerc comanda la gara, nessuno dei big tenta l’attacco

Ritmo decisamente basso e gestione gomme, la gara di Singapore, almeno per il momento, non regala sussulti con la Ferrari di Leclerc a gestire e Hamilton ad aspettare l'errore del monegasco per avvicinarsi. Sempre terzo Vettel con la seconda della Rosse che tiene dietro Verstappen e Bottas.

7° giro Ricciardo rimonta, l’australiano vicino alla zona punti dopo essere partito dal fondo

Grande rimonta nelle retrovie per Daniel Ricciardo; l'australiano, scattato ultimo per la penalità inflittagli dai commissari per un'anomalia sulla sua power unit, è già 14° con la zona punti a portata di mano.

22 settembre 14:22 Gestisce la gomma Leclerc, Hamilton si avvicina

Sta gestendo la gomma Charles Leclerc che guida il GP di Singapore con la sua Ferrari; alle sue spalle, però, si fa minaccioso Lewis Hamilton che non vuole accontentarsi della seconda posizione e si avvicina cercando il punto giusto per attaccare il monegasco.

1° giro Leclerc mantiene la testa della gara, duello Hamilton-Vettel dietro

Scatta bene il monegasco della Ferrari che se ne va già dalle prime curve mentre alle sue spalle Hamilton e Vettel battagliano per la seconda piazza. Tutto invariato rispetto alla posizioni di partenza nelle prime posizioni con Verstappen a tenere il 4° posto davanti a Bottas.

22 settembre 12:44 Perez e Ricciardo penalizzati

A rimescolare la griglia di partenza ci hanno pensato le penalità inflitte a Sergio Perez e Daniel Ricciardo: il messicano della Racing Point, infatti, è stato arretrato di 5 posizioni rispetto al tempo ottenuto a causa della sostituzione del cambio mentre l'australiano è stato spedito in fondo alla griglia a causa di una irregolarità rilevata dai commissari sulla MGU-K che ha erogato un picco massimo di potenza fornita alla vettura superiore ai 120 kW – limite imposto dalla Federazione – violando così il regolamento sportivo della Formula 1.

22 settembre 12:42 Leclerc da record, è il miglior poleman 2019

La pole position conquistata da Charles Leclerc sulla pista di Marina Bay permette al giovane pilota della Ferrari di salire in testa alla speciale classifica dedicata alle partenze dal palo: il monegasco, infatti, con il miglior tempo siglato a Singapore, è diventato il miglior poleman della stagione superando Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, fermi a quota 4 mentre Sebastian Vettel e Max Verstappen sono lontanissimi con una pole position a testa.

22 settembre 12:40 La griglia di partenza del GP di Singapore

A chiudere l'elenco dei top team, in sesta posizione, c'è Alexander Albon con la Red Bull mentre il primo degli altri è Carlos Sainz Jr grazie alla McLaren, vera sorpresa di questa stagione. Alle sue spalle ci sarà Nico Hulkenberg con la Renault, ma non Daniel Ricciardo, penalizzato per una irregolarità riscontrata sulla sua MGU-K e costretto a partire dal fondo. A chiudere la top ten, infine, ecco Lando Norris e Antonio Giovinazzi.

22 settembre 12:35 Leclerc scatta in pole, Hamilton 2° davanti a Vettel

Sarà ancora una volta Charles Leclerc a scattare davanti a tutti: il pilota della Ferrari, grazie a un giro super, ha conquistato la pole position del GP di Singapore precedendo la Mercedes di Lewis Hamilton e l'altra Rossa di Sebastian Vettel che partirà 3° aprendo la seconda fila. Quarto, invece, è Max Verstappen che è riuscito a portare la sua Red Bull davanti all'altra Freccia d'argento guidata da Valtteri Bottas.