in evidenza 15 luglio 16:37 Grande festa sul podio

La Marcia Reale suona per Marquez. Con i 25 punti della vittoria, la quinta stagionale del campione in carica della Honda, lo spagnolo porta il suo bottino a 165 punti e allunga il suo vantaggio in campionato a 46 punti su Valentino Rossi.

Bagno di champagne per i protagonisti del podio, abbraccio tra Rossi e Vinales che festeggiano il doppio podio Yamaha.

15 luglio 15:08 Marquez: “Nove vittorie di fila, incredibile”

"È stata una gara dura, specialmente all'inizio – ha detto Marquez – la partenza non è andata proprio alla grande, poi c'erano le due Ducati davanti ed è stato molto difficile passarle. Valentino era dietro di me, stava arrivando ed era difficile gestire le gomme. Ma ho deciso di aprire il gas perché era il momento di fare la differenza. Sapevo che stavo facendo bene, avevo già otto vittorie consecutive e ora siamo a nove,  incredibile"

15 luglio 15:04 Rossi: “Buon modo per chiudere questa prima parte di stagione”

"Il Sachsenring è un circuito molto difficile ma siamo tornati sul podio, al secondo posto – ha detto Rossi al miglior piazzamento stagionale – Complimenti a tutto il team per il lavoro che ha fatto. Inoltre sono felicissimo perchè la gara è stata fantastica dall'inizio, non ho fatto nessun errore. Guardavo l'ultima gara, guardavo la gara di Folger dello scorso anno, e volevo fare allo stesso modo. È un buon modo di chiudere questa prima parte di stagione".

15 luglio 14:57 Vinales: “Difficile lottare con le Ducati”

Non sono proprio contento. Abbiamo sempre gli stessi problemi di elettronica, è impossibile a volte lottare con i rivali e le Ducati. Ad ogni modo la moto sta funzionando bene, il telaio è stupendo ed è bella questa terza posizione" ha detto Vinales al parco chiuso.

15 luglio 14:52 Rossi saluta il suo pubblico, grandissima gara del Dottore

Secondo alla bandiera a scacchi, il pesarese saluta il pubblico del Sachsenring

15 luglio 14:48 Giro d’onore per il re del Sachsenring

Marquez completa il giro d'onore accarezzando la sua Honda.

15 luglio 14:45 Marquez lascia la pista e festeggia con i tifosi di Rossi

Marquez non sta nella pelle. Dopo il traguardo lo spagnolo lascia la sua Honda nelle mani dei marshal, scavalca la recinzione e raggiunge gli spettatori in tribuna, molti tifosi di Valentino Rossi.

Accolto da grandi applausi, lo spagnolo festeggia insieme agli appassionati.

Last lap Marquez vince al Sachsenring, Rossi e Vinales sul podio

Marquez vince il Gp di Germania. Nona vittoria di fila per lo spagnolo al Sachsenring che al traguardo precede Valentino Rossi e Maverick Vinales.

Ordine di arrivo 
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 160.8 41'05.019
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 160.6 +2.196
3 16 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 160.6 +2.776
4 13 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 160.6 +3.376
5 11 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 160.5 +5.183
6 10 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 160.4 +5.780
7 9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 160.3 +7.941
8 8 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 160.0 +12.711
9 7 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 159.9 +14.428
10 6 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 159.4 +21.474
11 5 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 159.1 +25.809
12 4 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 159.1 +25.963
13 3 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 158.9 +29.040
14 2 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 158.9 +29.325
15 1 45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 158.6 +34.123
16 6 Stefan BRADL GER EG 0,0 Marc VDS Honda 158.3 +38.207
17 12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 157.6 +49.369
18 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 156.9 +1'01.022
19 10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 155.9 +1'16.692
Non classificato
35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 160.4 21 Giri
30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 158.5 26 Giri
Primo giro non terminato
42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 0 Giro
44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 0 Giro

2 giri al traguardo Vinales supera Petrucci

Lotta per podio tra Vinales e Petrucci. Lo spagnolo ha la meglio e riesce a prendersi la terza posizione.

5 giri al traguardo Errore di Lorenzo, Petrucci ne approfitta. Lo supera anche Vinales

Il maiorchino stacca lungo, Petrucci ne approfitta e si porta in terza posizione.

Dopo poche curve ne approfitta anche Vinales che supera Lorenzo e si porta in quarta posizione.

6 giri al traguardo Contatto Lorenzo-Petrucci: rischio tra ducatisti

Rischio tra i due ducatisti con Petrucci che all'inseguimento del maiorchino finisce per toccare il compagno di marca

8 giri al traguardo Vinales-Dovi, lotta per il 6° posto

Lotta per la sesta posizione tra Vinales e Dovizioso. È lo spagnolo ad avere la meglio e a guadagnare la sesta posizione.

8 giri al traguardo Marquez abbassa ancora

Altro giro veloce per il campione in carica che allunga sugli inseguitori.

10 giri al traguardo Marquez risponde con un giro veloce

Marquez alza il ritmo e sigla il nuovo giro veloce.

11 giri al traguardo Giro veloce di Rossi

Il pesarese sigla il giro veloce nel tentativo di riagganciare lo spagnolo.

13 giri al traguardo Lorenzo ci prova, Rossi risponde

Lorenzo non si perde d'animo e prova un assalto su Rossi. Il pesarese replica e mantiene la seconda posizione.

15 giri al traguardo Errore di Lorenzo, Rossi ne approfitta

Lungo di Lorenzo, ne approfitta Rossi che guadagna la seconda posizione. Al comando c'è Marquez che viaggia con 1 secondo di vantaggio sugli inseguitori.

17 giri al traguardo Marquez supera Lorenzo, lo spagnolo al comando

Lorenzo spinge al massimo per scrollarsi di dosso lo spagnolo. Marquez resta incollato agli scarichi e finalizza il sorpasso sul maiorchino. Marquez al comando della corsa.

21 giri al traguardo Caduta di Cruchlow

Scivolata del britannico che perde il controllo della sua Honda e finisce nella ghiaia.

22 giri al traguardo Anche Rossi supera Petrucci

Rossi finalizza il sorpasso su Petrucci. In testa sempre Lorenzo che viaggia con 3 decimi di vantaggio su Marquez. Rossi in terza posizione si trova a 8 decimi.

 

26 giri al traguardo Marquez supera Petrucci

Marquez non perde tempo e supera Petrucci. Lo spagnolo della Honda si lancia all'inseguimento di Lorenzo. Giro veloce di Lorenzo.

29 giri al traguardo Rossi negli scarichi di Marquez

Il pesarese in quarta posizione è negli scarichi di Marquez. Lorenzo sempre al comando prova a mettere metri importanti su Petrucci in seconda posizione.

30 giri al traguardo Partiti! Subito Lorenzo al comando

Buona partenza di Lorenzo che si porta al comando davanti a Petrucci e Marquez. Guadagna la quarta posizione Valentino Rossi, quinto Vinales, davanti a Crutchlow, Dovizioso, Pedrosa, Bautista e Smith.

Incidente in partenza con Espargaro che finisce per travolgere Rins e Crutchlow. Incidente sotto investigazione.

Pochi minuti alla partenza Tutto pronto per la partenza

Piloti pronti in griglia e scelta gomme che sarà determinante in vista dei 30 giri della gara. Scelta media/media condivisa da gran parte dello schieramento ad eccezione di Lorenzo che monta soft all'anteriore. Scelta diversa anche per Vinales che ha optato per una media anteriore e una soft al posteriore. Soft al posteriore anche per Marquez che all'anteriore punta sulla hard. Media/media per Valentino Rossi.

Griglia di partenza Marquez in pole, Petrucci e Lorenzo in prima fila

In pole per il nono anno di fila, Marc Marquez è il grande favorito del weekend. Otto le vittorie di fila conquistate sull'Anello di Sassonia, sei in MotoGP. C'è però da dire che su un circuito dove ci aspettava un margine ben più ampio, in qualifica il campione in carica della Honda ha beffato di appena 25 millesimi la Ducati Pramac di Danilo Petrucci, secondo in griglia davanti al compagno di marca Jorge Lorenzo. Proprio il maiorchino potrebbe decidere di imporre un gran ritmo fin dalle prime tornate, obbligando il gruppo a spingere in una fase di gara in cui sarà importante preservare le gomme.

Dovi e Rossi in seconda fila
Non staranno a guardare i piloti in seconda fila, dove Maverick Vinales occupa la quarta casella davanti ad Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. Settima casella per Cal Crutchlow, seguito da Andrea Iannone e Alvaro Bautista. Decimo in griglia Pedrosa, con Rins e Nakagami a completare la quarta fila. Alle loro spalle Johann Zarco, Jack Miller e Pol Espargaro. Quindi Smith, Syahrin e Rabat, poi Redding, Bradl – che sostituisce l'infortunato Morbidelli – e Luthi, infine Abraham e Simeon a completare lo schieramento. Non è in griglia Aleix Espargaro, dichiarato non idoneo per il trauma toracico rimediato in una violenta caduta nel warm up. Salta il Gp di Germania anche Mia Kallio, wild car KTM che in un incidente nelle libere si è procurato una lesione ai legamenti del ginocchio.

Griglia di partenza MotoGP
Gp di Germania, Sachsenring 15 luglio 2018
1a fila
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda
2 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati
3 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati
2a fila
4 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha
5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati
6 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha
3a fila
7 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda
8 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki
9 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati
4a fila
10 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda
11 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki
12 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda
5a fila
13 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha
14 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati
15 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM
6a fila
16 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM
17 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha
18 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati
7a fila
19 45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia
20 6 Stefan BRADL GER EG 0,0 Marc VDS Honda
21 12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda
8a fila
22 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati
23 10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati