Marco Simoncelli / getty
in foto: Marco Simoncelli / getty

Una nuova arteria stradale di 1,2 chilometri che affiancherà il circuito di Misano, collegando via del Carro a via Tavoleto, verrà dedicata a Marco Simoncelli. La cerimonia d’inaugurazione si svolgerà sabato 12 ottobre alle ore 12 e, oltre al Sindaco Fabrizio Piccioni, la proprietà del circuito di Misano e le autorità, sarà presente anche Paolo Simoncelli, il papà di Marco.

A Misano una strada in onore di Simoncelli

L’intervento stradale è stato suddiviso in tre parti, di cui la prima e parte della seconda realizzati dalla proprietà del tracciato nell’ambito della convenzione stipulata tra il Comune di Misano e l’autodromo. Un’altra parte dei lavori è stata svolta da privati nell’ambito di un comparto artigianale. “A completare il tutto sarà una nuova rotatoria di attacco della nuova via Simoncelli con via Larga” spiegano dal circuito, dove oggi, al fine di permettere l’apertura al traffico della nuova arteria, è stata realizzata una rotonda provvisoria. La sede stradale sarà composta da due corsie di marcia per le autovetture ed una pista ciclopedonale in corsia separata.

Misano rende quindi due volte onore al grande Marco Simoncelli, dopo aver dedicato, nel 2012, l’autodromo al suo campione. Otto anni dopo l’incidente nella gara della MotoGP in Malesia in cui il Sic ha perso la vita, il ricordo del “giovane italiano che veniva su”, come era considerato Marco, è sempre presente nei pensieri e nei cuori degli appassionati. Il Sic e il suo 58 sono anche tornati nel paddock grazie alla squadra messa insieme da suo papà Paolo, il team Sic58 Squadra Corse, che quest’anno in Moto3 ha centrato le prime due vittorie con Antonelli a Jerez, il circuito dove Marco aveva conquistato la sua prima vittoria, e Suzuki alla sua prima in carriera proprio a Misano, sulla pista intitolata a Simoncelli. Curiose combinazioni di una storia ancora da scrivere nel campionato e in generale, ripensando al Sic, alla sua di storia e al futuro dei giovani talenti impegnati nel Mondiale.