Otto anni dopo l’incidente che ha portato via la vita di Marco Simoncelli, il team Sic58, la squadra corse messa in piedi dal papà Paolo Simoncelli cresce nell’eredità di Marco, regalando tante soddisfazioni a chi vive con il ricordo del campione di Coriano nel cuore. L’ultima arrivata sabato scorso a Motegi, in Giappone, dove i piloti del team Sic58 hanno conquistato la prima fila nel giorno dell’11° anniversario del titolo in 250 del Sic.

Paolo Simoncelli: “Non sono coincidenze, sei tu”

Coincidenze iniziate con la vittoria di Niccolò Antonelli a Jerez, che ha assicurato il primo successo in Moto3 al team Sic58 nel stesso giorno in cui Marco vinceva la sua prima gara in 125, nel 2004, e andate avanti a Misano con il suo compagno di squadra Tatsuki Suzuki alla sua prima vittoria in carriera sul circuito intitolato a Simoncelli.

Paolo Simoncelli con il figlio Marco nel 2011
in foto: Paolo Simoncelli con il figlio Marco nel 2011

Non sono coincidenze, sei tu –  si legge sui social della squadra – Sei vivo dentro di noi, nei nostri ricordi, nelle nostre teste e nei nostri cuori. Sei in tutto quello che facciamo, la nostra benzina, la nostra motivazione. Sei con noi ogni volta che facciamo un podio o una pole e l’hai dimostrato a Jerez, a Misano, a Motegi. Sei sempre con noi, sempre nel cuore”. ”. 

Suzuki: "Ciao Marco, corriamo con te"

Anche il giappo-riccionese Tatsuki Suzuki, come ama definirsi il giovane pilota del team Sic58, ha voluto mandare un saluto al SuperSic: “Ciao Marco. Noi corriamo sempre con te. E io e Paolo continueremo a farti divertire. Grazie e ciao al Boss” ha scritto su Instagram. Nel giorno più difficile il ricordo di Marco è ancora più forte sulle pagine di tanti altri amici e piloti: “È come se fossi qui con noi” ha scritto Mattia Pasini che con il Sic è stato compagno di divertimenti oltre che collega sulle piste del Mondiale. Oltre a lui, il team Gresini, la squadra per cui Marco correva in MotoGP, non ha mancato di ricordare il Sic con un post: “Ciao leggenda, non ti dimenticheremo mai”.