Notizie positive sulle condizioni di Max Biaggi, caduto durante un allenamento di supermotard sulla pista di Latina in vista degli Internazionali di Supermoto, in programma il prossimo 11 giugno. Immediatamente soccorso dopo la caduta, il campione romano non ha mai perso conoscenza, muovendo gambe e braccia dopo l’incidente, pur avendo riportato un’importante trauma toracico. Secondo la ricostruzione dell’organizzazione, la caduta è arrivata per un violento highside nella prima chicane dopo il rettilineo.

Max Biaggi con la compagna Bianca Atzei – Foto Instagramin foto: Max Biaggi con la compagna Bianca Atzei – Foto Instagram

Bianca Atzei: "La sua salute in buone mani"

Trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo di Roma, Biaggi è stato sottoposto ad accertamenti radiologici, neurologici e clinici che hanno evidenziato trauma toracico importante per il quale ha trascorso la notte nel reparto di terapia intensiva. “La salute di Max è in buone mani – ha spiegato su Instagram l'attuale compagna di Max Biaggi, Bianca Atzei – Max dovrà rimanere ancora in terapia intensiva. È forte e testardo! Questa notte è stato sottoposto a un trattamento per poter respirare meglio e per fare in modo che le condizioni non si aggravino. È sempre in prognosi riservata. Verranno decise altre eventuali procedure nelle prossime ore. È una roccia e vi ringrazia uno ad uno. Io, quando posso, gli leggo tutti i vostri post per dargli forza. Mi ha detto di dirvi che la vostra energia e il vostro affetto lo fanno sentire meglio”.

Poi un'altra notizia per i suoi fans: "Questa sera avrei dovuto tenere un concerto a Orte. Mi scuso ma non potrò cantare, non potrò esserci per stare vicina a Max. Mi scuso, spero comprenderete".

Mahindra: “Condizioni stabili”.

"Max Biaggi è in condizioni stabili, pienamente cosciente e si sta sottoponendo ad ulteriori controlli” ha comunicato su Twitter il team Mahindra Racing, la squadra sportiva da questa stagione nel Civ Moto3 con Biaggi impegnato nel ruolo di team manager. La Tac Total Body e della risonanza magnetica cui è stato sottoposto nella serata di ieri hanno escluso eventuali lesioni midollari e a rassicurare sulle sue condizioni anche il babbo Pietro, che nel pomeriggio di ieri ha raggiunto l’ospedale dove è arrivata anche la ex compagna di Max, Eleonora Pedron, madre di Ines e Leon.