La prima vittoria in Euro Formula 3, colta sul circuito che rese leggenda il padre Mchael, ha riacceso i sogni di Mick Schumacher: il figlio del sette volte campione del mondo sta iniziando a muovere i primi passi per cercare di ripercorrere le orme del genitore. Impresa decisamente complicata se tuo padre è il pilota più vincente nella storia della Formula 1, ma il giovane Mick, nonostante questo, è convinto di riuscire, un giorno, a debuttare nella massima categoria del motorsport.

Mick Schumacher festeggia sul podio – Foto @Instagram
in foto: Mick Schumacher festeggia sul podio – Foto @Instagram

Il modello da seguire e quel sogno chiamato F1

Magari non vincerà lo stesso numero di titoli del padre, ma l'obiettivo dichiarato da tempo è quello di riuscire a ricalcare il suo cammino almeno in parte. Il talento, come dimostrano le vittorie nelle serie minori, non manca così come l'esempio da seguire tanto che, in una recente intervista a Blick, è stato lo stesso pilota tedesco a confermare quanto la figura del padre lo abbia ispirato nel cammino da intraprendere.

Mio padre è il mio idolo, è una fonte di ispirazione. Sto seguendo ogni suo passo, guardando ogni cosa che possa essere utile per me stesso. – ammette il giovane Schumacher -. Sto guidando così perché lui è stato un riferimento importante, e questo mi rende molto felice. Ho sempre fatto diversi sport, ma non ho mai trovato il feeling giusto, non sono mai stato convinto di fare altro per il mio futuro. L'obiettivo è di progredire il più possibile indipendentemente dal cognome che porto, voglio diventare a tutti i costi un pilota di Formula 1 perché è in quella categoria che corrono i più forti piloti al mondo e perciò lotterò con tutte le mie forze per arrivarci.

Un modello e un idolo, oltre che un padre: questo rappresenta per Mick Schumacher l'ex pilota della Ferrari che con il Cavallino è riuscito a scrivere la storia vincendo 5 mondiali consecutivi. Una forza, quella del giovane tedesco, che il sette volte campione del mondo, ancora alle prese con la riabilitazione dopo il tremendo incidente sulle nevi di Meribel, ha trasmesso al figlio, desideroso di ricalcare le orme del padre. Una missione quasi impossibile, ma che Mick è pronto a portare a termine; rivedere uno Schumacher in Formula 1 a distanza di così tanti anni sarebbe il miglior spot possibile per il Circus.