termini

Lo stabilimento di Termini Imerese potrebbe continuare a produrre auto: dopo l'abbandono da parte di Fiat e la promessa del Ministro Scajola di continuare a produrre (cosa non era stato comunicato), arrivano notizie rassicuranti dall'India.

Secondo il sito online d'affari Business standard, i gruppi indiani Tata e Mahindra & Mahindra (M&M), avrebbero mostrato interesse per lo stabilimento di Fiat. Questa trattativa ancora sarebbe sconosciuta al ministro.  Questa notizia potrebbe essere utile sia ai lavoratori a rischio che alla Fiat. Il 22 dicembre il gruppo di Torino comunicherà il proprio piano aziendale e il destino di tutti i siti produttivi in Italia: considerando le richieste a gran voce di tutti i  sindacati di non chiudere nessun stabilimento, grazie agli indiani la Fiat potrebbe risolvere il problema della chiusura di Termini entro il 2012.

Ora il mistero è cosa verranno a produrre gli indiani e soprattutto se riusciranno a gestire il rapporto tra sindacati e maestranze.