Romano Fenati, 23 anni / Getty
in foto: Romano Fenati, 23 anni / Getty

Romano Fenati difenderà i colori del Max Racing team nel 2020. L’annuncio arriva direttamente dalla squadra del quattro volte campione della 250 e due della Superbike Max Biaggi che ha ufficializzato oggi i nomi dei due piloti che dal prossimo anno difenderanno i colori della sua squadra in Moto3, dando il benvenuto a Fenati e al suo nuovo compagno di squadra, Alonso Lopez, in uscita dal team Estrella Galizia 0,0. Subito la notizia del raddoppio dell’impegno in classe cadetta, il campione romano ha quindi sciolto le riserve sulla coppia di piloti che difenderà i colori del suo Max Racing team nella prossima stagione. Main sponsor della squadra continuerà ad essere Sterilgarda, la società italiana attiva nella produzione di latte e derivati da tempo vicina al Corsaro.

Fenati con il team di Biaggi nel 2020

Per Fenati, almeno per un’altra stagione, non ci sarà dunque il salto in Moto2, dopo l’esordio in classe intermedia macchiato dal fattaccio di Misano e il ritorno in classe cadetta con il team Snipers. Il rientro in Moto3 non è però stato dei più semplici per il pilota ascolano che, da inizio anno, ha collezionato una vittoria, in Austria, ma anche quattro ritiri per cadute e un infortunio che, purtroppo, lo ha già costretto a saltare due gare. Uno stop che non ci voleva per Fenati, incappato in un brutto highside nelle qualifiche di Misano, proprio nel fine settimana in cui aveva annunciato l’inizio della collaborazione con l’amico e pilota dell’Aprilia in MotoGP Andrea Iannone, diventato insieme al fratello Angelo il manager di Romano.

Ad affiancare Fenati sarà Alonso Lopez, uno dei piloti spagnoli entrati nel Motomondiale con il team Estrella Galicia 0,0 e, quest’anno, alla sua seconda stagione in Moto3. In questi due anni i suoi risultati non sono stati proprio quelli desiderati, con il quarto posto quale miglior piazzamento nella stagione da rookie a Jerez, bissato quest’anno in Catalunya. Quinto nell’ultima gara di Aragon, Lopez ha però mostrato buone potenzialità che, con il cambio di team e di moto, per lui potrebbero rappresentare una buona base per concretizzare la svolta sperata.