Titolo piloti vinto da Marc Marquez ma campionato costruttori e team del tutto aperti in MotoGP. Nella classifica a squadre, la Ducati è davanti a quota 377 punti, con il team Honda che insegue a 19 punti di ritardo, davvero pochi se si pensa che, con Jorge Lorenzo in enormi difficoltà, la squadra ufficiale HRC sta contando sui risultati del “solo” Marquez, capace di mettere insieme quasi lo stesso bottino di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci in questa stagione.

"Solo uno stupido non lavorerebbe con Marquez"

Una grandezza, quella del campione spagnolo, che “sarebbe da stupidi” non riconoscere, come sarebbe escludere “la possibilità di lavorare con lui” in futuro. Questo, in sintesi, il pensiero di Gigi Dall’Igna in una lunga intervista a Gpone. “I soldi – dice il Direttore generale di Ducati Corse, già al lavoro sulla moto e sulla stagione 2020 – devono essere spesi per lo sviluppo e questo è innegabile. Uno dei motivi per cui Ducati decide di correre in MotoGP è quello di sviluppare tecnologia, quindi sarebbe sicuramente stupido per un costruttore non lavorare per migliorarsi tecnicamente. D’altra parte, siamo qui per vincere e credo che solo uno altrettanto stupido, se avesse la possibilità di lavorare con Marquez, non lo farebbe”.

Gigi Dall’Igna, Direttore generale di Ducati Corse / Getty
in foto: Gigi Dall’Igna, Direttore generale di Ducati Corse / Getty

Quartararo, uno dei pretendenti

La Ducati ha deciso di puntare nuovamente sulla coppia Dovizioso e Petrucci nella prossima stagione. Una strategia che potrebbe cambiare in ottica 2021. “Tutti stanno lavorando per capire cosa succederà nel 2021. I giovani interessanti si vedono già, è chiaro quali siano. Non voglio fare nomi, ma abbiamo ben chiaro quali possano essere i piloti sui quali puntare per il futuro. Quartararo? Sta facendo sicuramente molto bene nella sua stagione da rookie, ma non dimentichiamo che Marquez nella stagione di esordio ha vinto il Mondiale. Quindi, secondo me, c’è ancora del lavoro da fare per raggiungere quel livello lì. Però, certamente, è uno dei pretendenti a fare questo e ricoprire questo ruolo”.