Marc Marquez e Mick Doohan / MotoGp.com
in foto: Marc Marquez e Mick Doohan / MotoGp.com

Mick Doohan e Marc Marquez sono in ottimi rapporti. Nei giorni scorsi l’ex iridato ha fatto visita al campione in carica nella sua Cervera e ha avuto parole di stima nei suoi confronti in una lunga intervista concessa a MotoGP.com.

L’ex campione australiano ha parlato del nuovo “dream team” che Marquez formerà con Jorge Lorenzo in Honda, assicurando che si tratterà di un binomio vincente. “Prima Marc aveva un compagno di squadra forte come Pedrosa, ma adesso ha un pluricampione del mondo della MotoGP come Lorenzo che lo spingerà. Sa che è un rivale forte sulla stessa moto, il che lo motiverà di sicuro. Quando correvo, non mi sono mai preoccupato di chi fosse il mio compagno di squadra. Sono sicuro che Marc farà la stessa cosa. Se avrà davanti Lorenzo, non sarà diverso da avere Pedrosa o un altro pilota. Penso che la loro forza sia nel fatto che hanno stili di guida diversi e sono entrambi molto forti mentalmente, quindi dovrebbero portare la Honda ad un livello ancora alto. Se Marquez perderà anche solo un confronto, questo spingerà i due a sviluppare ed adattarsi meglio alla moto ma, personalmente, credo che Lorenzo sia nel posto in cui dovrebbe essere. Corre contro Marc da sei stagioni, quindi sa quanto Marc sia forte a livello mentale come sulla moto e sa quanto ha bisogna lavorare per competere con lui sulla stessa moto. Spero che nessuno si faccia male, ma non ci sono scuse. Sarà una storia interessante”.

Doohan è convito che Marquez possa vincere correndo con qualsiasi moto. “Penso che un pilota come Marc faccia la differenza in un modo o nell’altro. Anche se passasse alla moto di un altro costruttore, sarebbe capace di continuare a vincere. In passato abbiamo visto piloti ottenere buoni risultati e cambiare costruttore perché pensavano di aver bisogno di un’altra moto per progredire ma i loro risultati sono rimasti comunque gli stessi”. Quello che è chiaro, è che Marquez può continuare a vincere titoli, arrivando anche a nove o più mondiali: “Se si manterrà in forma, vincere altri due o più titoli in MotoGP dovrebbe essere relativamente facile per lui, alla sua età non dovrebbe essere un problema”.

D’altra parte, Doohan ha esaltato Valentino Rossi: “Valentino ha dimostrato di poter competere contro chiunque anche adesso che ha quasi 40 anni. Già questo è impressionante. Non sono sorpreso dalle sue prestazioni, ma dalla longevità e dalla sua voglia di correre e vincere. Non sono in molti nel mondo, indipendentemente dalla disciplina, a restare a un livello così alto di qualunque sport. È incredibile ed è fantastico per il nostro sport. È un grande personaggio e aggiunge pepe alle gare, è sempre lì, anche se la moto lo sta tenendo dietro. Penso che la forza di un Rossi o di un Marquez sia la loro mentalità”.