Nome sul rigo più alto della tabella dei tempi ma il fine settimana del Sachsenring che si prospetta non troppo in discesa per Marc Marquez. Sulla pista dove vince ininterrottamente dal 2013, la prima giornata di libere si chiude con il suo miglior passaggio in 1’20.705, un tempo rimasto però in bilico fino all’ultimo passaggio, dopo una giornata in cui è sembrato non avere un margine enorme nei confronti dei rivali.

Marquez in vetta, Quartararo imbufalito

Non solo in termini di giro secco ma anche di passo, con lo spagnolo Alex Rins riuscito a contenere in 3 decimi il ritardo con la sua Suzuki e il rookie della Yamaha Fabio Quartararo imbufalito alla bandiera a scacchi dopo essersi trovato a fare i conti con il traffico che lo ha ostacolato nel time attack finale. Prima il compagno di squadra Franco Morbidelli, poi dopo Takaaki Nakagami, si sono ritrovati nella traiettoria del Diablo francese che si accontenta del terzo tempo di giornata a 19 millesimi da Rins. Subito dietro Maverick Vinales con la M1 ufficiale, seguito dalla KTM di Pol Espargaro e dalla Honda satellite di Cal Crutchlow.

10° Rossi, Bagnaia in ospedale

Trovano un posto nelle prime dieci posizioni le Ducati di Jack Miller, Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso. Completa la top ten Valentino Rossi a 8 decimi il ritardo dal riferimento. 12° Morbidelli, 16° Iannone. Non è tornato in pista Pecco Bagnaia, caduto alla curva 8 nel corso delle libere 1 di questa mattina. Le sue condizioni non avevano destato particolari preoccupazioni ma alla fine del turno il pilota piemontese ha lamentato dolori alla testa e al collo per cui, in via precauzionale, è stato trasferito all’ospedale di Chemnitz per ulteriori accertamenti. I controlli hanno escluso ogni lesione, per cui domani Bagnaia potrà essere regolarmente al via delle libere 3.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere 2, GP di Germania, Sachsenring 5/7/2019
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 294.4 1'20.705
2 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 292.3 1'21.046 0.341 / 0.341
3 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 291.3 1'21.065 0.360 / 0.019
4 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 293.0 1'21.193 0.488 / 0.128
5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 295.5 1'21.265 0.560 / 0.072
6 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 294.0 1'21.392 0.687 / 0.127
7 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 295.2 1'21.442 0.737 / 0.050
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 291.1 1'21.484 0.779 / 0.042
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 295.0 1'21.489 0.784 / 0.005
10 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 290.1 1'21.538 0.833 / 0.049
11 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 294.8 1'21.543 0.838 / 0.005
12 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 290.0 1'21.641 0.936 / 0.098
13 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 291.6 1'21.678 0.973 / 0.037
14 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 293.7 1'21.693 0.988 / 0.015
15 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 286.7 1'21.729 1.024 / 0.036
16 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 291.3 1'21.758 1.053 / 0.029
17 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 290.0 1'21.897 1.192 / 0.139
18 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 290.9 1'21.899 1.194 / 0.002
19 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 292.3 1'22.001 1.296 / 0.102
20 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 289.0 1'22.208 1.503 / 0.207
21 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 292.3 1'22.462 1.757 / 0.254
63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati