Mika Kallio in sella alla KTN RC16 con cui debutterà come wild card al GP di Valencia / Getty
in foto: Mika Kallio in sella alla KTN RC16 con cui debutterà come wild card al GP di Valencia / Getty

KTM prepara il debutto in gara del prototipo con cui esordirà nel campionato del mondo MotoGP 2017: la casa austriaca, impegnata nella due giorni di test organizzati da Ducati al Red Bull Ring, per la prima volta affiancata dalle moto concorrenti in una prova cronometrata seppur con tempi non ufficiali, parteciperà all’ultima gara della stagione per cui ha prenotato una wild card.

KTM debutta a Valencia con Kallio

A confermarlo, durante i collaudi sulla pista austriaca, è stato il pilota finlandese Mika Kallio, che al Red Bull Ring divide il box con il pilota della Moto2, Thomas Luthi, entrambi in sella alla RC16 che dalla prossima stagione sarà affidata Pol Espargaro e Bradley Smith, attuali piloti del team Yamaha Tech3. La factory di Mattighofen seguirà con Kallio lo stesso iter già percorso dal team Suzuki che, alla vigilia del suo ritorno in MotoGP, affidò la GSX-RR al collaudatore Randy De Puniet, wild card al Gp della Comunità Valenciana del 2014 al Ricardo Tormo di Valencia.

Credo che tutti possiamo essere molto soddisfatti di questo inizio – ha commentato Kallio al termine della prima giornata, chiusa con il 16° tempo e un distacco di 2’’3 dal leader del day 1, Andrea Dovizioso – Alla fine i tempi sul giro erano ad un buon livello e la moto si sta comportando davvero bene”.

Prima di arrivare a Valencia abbiamo ancora molto da fare – spiega – sarà un’occasione per confrontarci con i nostri futuri avversari in gara”.