MotoGP a Sepang per il GP di Malesia, diciottesimo e penultimo round di questa stagione che riparte dalla vittoria conquistata domenica scorsa a Phillip Island da Marc Marquez, la sua undicesima in diciassette gare. “Stiamo vivendo un ottimo momento ma l’obiettivo resta lo stesso, lottare per la vittoria – non si stanca di ripetere il campione della Honda aprendo la conferenza stampa del giovedì – . Le sensazioni sulla moto sono ottime e tutto quello che proviamo funziona perfettamente. Dovremo lottare per portare a casa un'altra vittoria e fare pressione sugli avversari”.

Marc Marquez durante la conferenza stampa del GP di Malesia
in foto: Marc Marquez durante la conferenza stampa del GP di Malesia

A detta del campione spagnolo, la gara di Sepang (che ha vinto nel 2014 e lo scorso anno) potrebbe mostrare una Honda addirittura più competitiva di quella delle ultime stagioni. “Qui, sulla carta, se guardiamo alla moto di quest’anno e la vittoria dell’anno scorso, possiamo dire che le cose dovrebbero andare meglio come velocità perché il motore spinge meglio sui dritti, che sono lunghi. Poi però, l’anno scorso abbiamo avuto una Honda, una Suzuki e una Yamaha sul podio, mentre le Ducati, che sul dritto erano le più veloci, non sono salite sul podio. Quindi non possiamo sapere a priori come andrà, il weekend sarà comunque difficile anche per le condizioni meteo e del tracciato. Ma cercheremo di essere nelle migliori posizioni in tutte le condizioni e domenica vedremo se potremo lottare per la vittoria”.

A un passo dal record di Lorenzo

Un buon risultato garantirebbe allo spagnolo di battere un altro primato della MotoGP, diventando il pilota con il maggior numero di punti in una stagione, record detenuto dal suo attuale compagno di squadra, Jorge Lorenzo, che nel 2010 si assicurò il titolo di campione del mondo con 383 lunghezze. Marquez arriva in Malesia a quota 375 punti e, promette, quando sarà il momento di aprire il gas, manterrà la stessa mentalità. “La strategia non è cambiata quando lottavo per il campionato e non cambierà questo fine settimana. Potrei essere il pilota che fa più punti in 18 gare ma questo è un record che si ricorderà solo se verrà battuto da qualcun altro. La mentalità è sempre quella, vincere la gara. Saranno gli avversari a rispondere”.