Marc Marquez – LaPresse
in foto: Marc Marquez – LaPresse

Dimenticare a scivolata del Mugello e il 16° posto nel Gran Premio d'Italia, è questo l'imperativo con cui Marc Marquez torna in pista. L'occasione giusta sembra essere il GP di Catalogna, pista di casa per gli spagnoli e in particolare per il pilota della Honda, che al Montmeló, settimo appuntamento stagionale, vuole tornare a dettare legge.

Il leader del mondiale sogna la vittoria nel GP di casa

La prova su una monoposto di Formula 1, andata in scena al Red Bull Ring in compagnia di Pedrosa e Cairoli, non ha distratto il leader del mondiale che, in Spagna, vuole riprendere la marcia verso il terzo mondiale consecutivo. Una pista, quella del Montmeló, che lo ha visto trionfare sia in 250 che in MotoGP – dove ha chiuso davanti a tutti nel 2014 – e sulla quale ha conquistato 5 podi e 3 pole position. Un'occasione ghiottissima che Marquez non vuole lasciarsi scappare.

Sono molto felice ogni volta che corriamo sulla pista di casa, davanti ai nostri tifosi, e spero di regalare loro una gara entusiasmante domenica, dato che quell'atmosfera speciale ti dà sempre energia extra. Abbiamo fatto un buon test in Catalogna qualche settimana fa, quando abbiamo anche avuto la possibilità di controllare il layout, in particolare la sezione finale, che è stata rivista – ha dichiarato lo spagnolo -. Penso che anche loro abbiano fatto un ottimo lavoro con il resurfacing: l'asfalto ora ha un grip molto buono ed è molto bello da guidare, anche se le auto di F1 stanno già iniziando a influenzarlo creando dei sobbalzi in alcuni punti di frenata. I cordoli sono ancora uno degli aspetti più impegnativi della pista; quelli interni sono molto alti, ed è un po ‘difficile adattare il tuo stile di guida a quello. Detto questo, è una bella pista, proveremo a fare il meglio e a lottare ancora per il podio.

Il vantaggio di 23 punti su Valentino Rossi, primo degli inseguitori nel mondiale, non permette allo spagnolo di dormire sonni tranquilli; vincere al Montmeló permetterebbe allo spagnolo di riprendere il feeling con il successo, interrotto al Mugello, e di guadagnare ancora sui rivali mettendo un margine di sicurezza tra lui e la concorrenza da sfruttare nelle prossime gare prima della pausa estiva. Andare in vacanza in testa al mondiale è l'obiettivo mai nascosto del campione del mondo in carica e un trionfo, il quarto stagionale, avvicinerebbe lo spagnolo al primo obiettivo della stagione.