Franco Morcidelli, 23 anni / Getty Images
in foto: Franco Morcidelli, 23 anni / Getty Images

Tra poche ore scatterà il weekend inaugurale del campionato del mondo MotoGp 2018 e cresce l’attesa per la prima gara del calendario, il GP del Qatar, in programma domenica 18 marzo, come di consueto in notturna, sotto i riflettori del circuito di Losail.

Morbidelli: “L’obiettivo è essere il miglior rookie”

Round inaugurale che segnerà il debutto in MotoGP di Franco Morbidelli, iridato 2017 in Moto2 e allievo della VR46 Academy di Valentino Rossi, che dopo test invernali in crescendo, punta a fare bene nella gara di esordio in top class. Per la gara in Qatar il Morbido non ha particolari aspettative ma chiudere davanti agli altri esordienti in MotoGP sarebbe un importante risultato alla prima uscita con la Honda del team Marc Vds. “Ho un buon feeling e non vedo l'ora che arrivi il mio primo weekend di gara in MotoGP. Voglio davvero godermelo, per lavorare bene con la mia squadra, essere molto preciso e fare tutto nel modo giusto” ha detto il pilota romano ma tavulliese di adozione. “Non ho particolari aspettative, ma sarà importante iniziare da dove abbiamo finito i test, ripartendo questo fine settimana con un gap simile ai migliori e ai migliori piloti Honda. Dopodiché sarebbe bello migliorare il mio ritmo e anche migliorare un paio di cose nel set-up. L’ obiettivo è quello di essere il miglior rookie e, sicuramente, darò tutto per realizzarlo – ha aggiunto Morbidelli – Forse in MotoGP cambierà l’equilibrio tra i debuttanti, ma abbiamo un ottimo pacchetto, quindi siamo pronti a combattere””..

Luthi: "Le prime gare saranno come test"

Diverso invece l’approccio di Thomas Luthi che, dopo undici anni in classe di mezzo tra 250 e Moto2, inizia la sua avventura in MotoGP con qualche ritardo a causa dell’infortunio che lo ha costretto a saltare anche le ultime due gare della passata stagione: “Sono molto contento di fare il mio debutto in MotoGP questo fine settimana. Devo dire che è arrivato più velocemente di quanto mi aspettassi, il tempo trascorso dal mio primo test a bordo della Honda RC213V a Sepang è volato” ha detto il 31enne svizzero. “Dopo tre test – Sepang, Buriram e Losail, ndr – ho un po’ più di esperienza, ma ho ancora molte cose da imparare. Sfrutterò le prime gare più come un’estensione dei test per acquisire più esperienza con la moto e con le gomme”.